MOTORI – McLaren, è proprio allarme, guai pure per il kers

from www.gazzetta.it

I test di Montmeló hanno mostrato che il team di Woking è in palese difficoltà. Haug conferma: “La macchina è buona ma per ora di vittorie non se ne parla”. Whitmarsh: “Servirà qualche gara per vedere miglioramenti significativi”

I meccanici della McLaren al lavoro a Montmelo'. Reuters

I meccanici della McLaren al lavoro a Montmelo’. Reuters
LONDRA (Inghilterra), 13 marzo 2009 – La McLaren è senza dubbio la grande imputata dei test spagnoli. Mai in cima alla lista dei tempi, in difficoltà per aerodinamica e kers (vedi il nostro video esclusivo), la scuderia del campione del mondo Lewis Hamilton rischia fortemente di partire ad handicap a Melbourne. Il campannello d’allarme a Wolking è già suonato.
INCISIVI – Si cerca naturalmente di minimizzare ma nelle parole di Norbert Haug traspare molta preoccupazione: “Stiamo lavorando duro per risolvere il problema – ha detto il responsabile della Mercedes – fondamentalmente la macchina è buona, questo è quello che dicono i nostri piloti. Però attualmente non siamo così veloci, né competitivi da puntare alle vittorie”. Dichiarazioni piuttosto chiare: “Non abbiamo raggiunto il livello che avremmo voluto in questa fase – aggiunge Haug – continueremo i nostri test in programma la settimana prossima a Jerez per altri quattro giorni. Ma servirà un po’ di tempo per essere incisivi”.
PACCHETTO – Nella prove di Montmeló Hamilton è stato il più lento mercoledì, e non ha fatto molto meglio ieri: al contrario dell’ex team Honda, ora BrawnGP, che ha sorpreso tutti volando sulla pista di Catalogna. “Stiamo lavorando tanto per rimediare alle prestazioni carenti – spiega Martin Whitmarsh, che ha ereditato da Ron Dennis la guida del team – il nostro motore Mercedes Benz è forte e lo abbiamo visto lo scorso anno. La macchina è scesa in pista con un pacchetto aerodinamico aggiornato, ma le prestazioni non sono state sufficienti. Comunque molte volte nella storia della F.1 hanno avuto successo squadre che non erano partite come avevano sperato. Noi stiamo lavorando per risolvere i problemi che abbiamo. I nostri ingegneri riusciranno a mettere la monoposto in condizioni di gareggiare al top. Ma servirà qualche gara per vedere dei risultati significativi”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: