GINNASTICA – Europei Milano ’09 con un’Italia diversa

from www.eurosport.it

Polemiche azzurre in vista del campionato continentale di Milano (29 marzo-5 aprile). Enrico Casella, allenatore di Vanessa Ferrari, ha perso il posto di Direttore Tecnico Nazionale a causa di un “cambio di filosofia” federale

Silurato alla vigilia degli Europei di Milano. Questo il destino di Enrico Casella, ormai ex Direttore Tecnico Nazionale del settore femminile, ruolo che ha ricoperto per soli 14 mesi e che ora è costretto a lasciare con l’amaro in bocca.

“Dalle elezioni federali del 20 dicembre – racconta il mentore di Vanessa Ferrari – sono stato contattato per la prima volta dal presidente rieletto (Riccardo Agabio, ndr) solo ora. Mi è stato comunicato che si sta lavorando ad assemblare una nuova squadra per la Nazionale, che non avrei ricoperto più il ruolo di Direttore Tecnico e che la figura di responsabile delle squadre nazionali, l’allenatore vero e proprio, è stata abolita”.

“Attendo ancora spiegazioni – continua Casella – sul perché di tale scelta, legittima per carità, e su quel che si intende fare del programma di sviluppo quadriennale che presentai a fine 2007, quando mi si chiese di assumere anche il ruolo di Direttore Tecnico. A parole lo si vuole rispettare, ma in pratica è già stato accantonato”.

La Federazione ha deciso di lasciare nuovamente al solo Fulvio Vailati il ruolo di Direttore Tecnico di tutti i settori della ginnastica artistica, proponendo una sorta di triumvirato di supporto: accanto a Giacomo Buffa e Claudia Ferrè, però, non ci sarà Casella: “Ho rifiutato quest’incarico perché non voglio tradire il mio modo di lavorare. Tornerò a dedicarmi solo alla mia squadra, alle mie atlete, e lo farò al massimo delle mie disponibilità”.

Questa ultima annotazione, di fatto, è la più importante, perché in una situazione turbolenta come quella attuale è doveroso essere ottimisti, anche se il prossimo quadriennio si propone ora con molti punti interrogativi.

Accanto a una squadra maschile sull’orlo del pensionamento, c’è da organizzare il post-Ferrari, visto che lo stesso Casella ha ammesso che Vanessa “ha ritrovato il sorriso, ma dopo l’operazione al piede non si sa se potrà tornare ancora ai livelli raggiunti, con molti sacrifici, in un passato non lontano”.

Le ultime amarezza a Cinque Cerchi, infatti, non ci faranno mai dimenticare le emozioni del trionfo europeo a squadre di Volos 2006 e dello storico oro iridato di Aarhus qualche mese dopo. Quei grandissimi successi, accanto alle medaglie di Benolli e Giovannini, avevano creato una piacevole illusione intorno al movimento della ginnastica azzurra, sensazione che ora rischia di sparire proprio alla vigilia degli Europei di Milano, la gara che avrebbe dovuto rappresentare il rilancio del movimento italiano dopo le delusioni olimpiche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: