OLIMPIADE – Finito il sogno di Nizza, Il Coni transalpino ha preferito puntare su Annecy

from www.lastampa.it

A PARIGIIERI LA SCELTA DELLE CITTA’ CANDIDATA ALL’ASSEGNAZIONE DEI GIOCHI INVERNALI

Il capoluogo della Costa Azzurra ha ottenuto 10 voti contro i 22 avuti dalla città savoiarda

Tutto finito: il progetto va in archivio con il sogno che l’accompagnava. Nizza non ospiterà le Olimpiadi Invernali del 2018. Non ce l’ha fatta ad ottenere dal CNOSF, il Coni francese, la candidatura del suo paese alla corsa ai Giochi invernali che si terranno fra nove anni. Ieri, a Parigi, alla Maison du sport francaise, il comitato direttivo del Coni francese ha preferito puntare su Annecy, città dell’Alta Savoia che ha ottenuto 22 dei 43 voti disponibili; a Nizza sono andati 10 voti, a Grenoble, che era la grande favorita della vigilia, solo 9 e nessuno a Pelvoux, il quarto pretendente, un villaggio alpino di 400 anime, che era stato riammesso in extremis alla votazione. Entusiasmo ad Annecy e delusione a Nizza anche se il sindaco Christian Estrosi, presente a Parigi, ha manifestato fair play: «Siamo delusi, è chiaro – ha detto dopo la votazione – ma quella di Annecy è la candidatura che rappresenta tutta la Francia e Nizza non lesinerà sforzi per aiutare Annecy a vincere la corsa finale, quella che porterà ai Giochi Olimpici del 2018». Che verranno assegnati, definitivamente, fra due anni, nel 2011, nel corso di una riunione del Cio che si svolgerà a Durban, in Sud Africa. Inutile dire che la missione di Annecy, sulla carta appare impossibile (come lo sarebbe stata, probabilmente, quella di Nizza): la grande favorita, soprattutto per ragioni geopolitiche (che al Cio hanno grande peso) sembra Pyong Yang nella Corea del Sud, in subordine Monaco di Baviera. Anche se il sindaco di Annecy, Jean-Luc Rigaud, in passato tre volte campione del mondo di canoa-kayak, ha detto che si faranno sforzi enormi per portare le Olimpiadi «in un territorio eccezionale fra il lago più pulito del mondo e il Monte Bianco».
Il Coni francese, quindi, non ha fatto scelte rivoluzionarie. Tra una proposta classica, tipicamente alpina, come quella di Annecy ed una rivoluzionaria come quella di Nizza – località mediterranea, prima città di mare a candidarsi per un’Olimpiade invernale – ha scelto la prima. Finisce così, almeno per qualche anno, il sogno che Nizza ha cullato in questi ultimi sette mesi, da quando era stata lanciata l’idea della candidatura. Un progetto, per molti versi, simile a quello di Torino 2006 con una grande città come baricentro olimpico e le gare distribuite nel suo comprensorio: Auron (sci alpino), Isola 2000 (sci alpino e surf), Valberg (sci acrobatico), Beuil (salto dal trampolino), Saint Dalmas le Selvage (sci di fondo e biathlon) e La Colmiane (bob e skeleton) avrebbero dovuto ospitare le varie discipline mentre pattinaggio, hockey e curling avrebbero avuto sede a Nizza. Un progetto supportato dalla grande potenzialità alberghiera di tutta la Costa Azzurra e dalla disponibilità del secondo aeroporto di Francia. Un progetto che, per sette mesi, ha avuto una grande spinta promozionale: il Carnevale di Nizza e, sabato scorso, una maxicatena umana sulla Promenade des Anglais, erano state le ultime iniziative. Un progetto che avrebbe avuto ricadute anche in Italia. La provincia di Cuneo si era già mossa, ma anche la Riviera ligure avrebbe potuto fare la sua parte. Ma tutto si è rivelato inutile. La scelta è caduta su Annecy anche se la grande sconfitta, più che Nizza, sembra essere Grenoble che sembrava godere di forti sostegni alla sua candidatura.
Ora il sogno olimpico del capoluogo della Costa Azzurra va in archivio. Probabilmente per molti anni. Resta la delusione. E anche qualche polemica. Le prime sono arrivate, ieri, su vari siti on line: c’è chi ha definito «folle» il progetto e chi ha puntato sui soldi spesi in questi sette mesi. «Buttati al vento», ha detto qualcuno. «Ma è stata, ugualmente, una grande occasione di promozione», hanno ribattuto i fautori delle Olimpiadi targate-Nizza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: