BASEBALL – Le zolle come souvenir per i tifosi degli Yankees

from www.gazzetta.it

La ditta che ha fornito per anni il manto erboso del vecchio Yankee Stadium ha deciso di vendere i pezzi di terreno. Da fine marzo saranno sul mercato a 7,5 dollari. E se l’iniziativa dovesse andare bene, potrebbe essere allargata anche ai rivali dei Boston Red Sox e dei Chicago Cubs

Una vista dall'alto del vecchio Yankee Stadium. Internet

Una vista dall’alto del vecchio Yankee Stadium. Internet
MILANO, 23 marzo 2009 – David Andres è un signore con il senso degli affari. D’altronde, in tempo di crisi bisogna arrangiarsi come possibile. Si dice, ad esempio, che il mattone (la casa) sia l’investimento migliore. Vero, ma vuoi mettere con la passione di un tifoso? Così il suddetto Andres ha deciso di imbastire il business della zolla. E cioè, mettere in vendita i brandelli d’erba. Ma non di un prato qualsiasi, bensì dello Yankee Stadium.
DELEA – Lui è il direttore delle vendite della ditta che, appunto ha fornito il manto erboso del vecchio stadio dove giocavano i Bronx Bombers. E che curerà anche il nuovo impianto. L’impresa si chkama DeLea Sod Farms, fondata nel 1928. Andres al New York Times, che l’ha intervistato, si definisce come uno che “riuscirebbe a vendere ghiaccio agli eschimesi”. La sua idea? Vendere zolle dello Yankee Stadium grandi 0,5 metri quadrati a 7.50 dollari (5,6 euro). Tutto materiale ancora di proprietà della DeLea, e già sminuzzato.
IDEA MINIATURA – A fine mese partirà l’iniziativa. I pezzi d’erba, giustamente, avranno impresso il marchio Mlb. E saranno serviti, in eleganti confezioni, al nuovo Yankee Stadium e nelle catene di negozi Home Depot. “In fondo – spiega sempre al NY Times Rick DeLea, vice presidente dell’omonima ditta – capitalizziamo le cose che abbiamo”. Come dargli torto? Anche se il passo successivo di David Andres vorrebbe essere una miniatura dello stadio con tanto di erbetta. Ma per quello bisognerà attendere.
COINVOLGIMENTO – Se la vendita dovesse andare bene, potrebbe partire una sorta di reazione a catena. Sono già stati contattati dall’attivissimo Andres altre ditte fornitrici di campi da baseball. E senza guardare troppo alle rivalità. Infatti l’idea di David è quella di coinvolgere anche i Boston Red Sox e i Chicago Cubs. In attesa della nuova rizollatura di Fenway Park o di Wrigley Field, i tifosi degli Yankees potranno portarsi a casa pezzi di storia. Crisi o non crisi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: