PALLANUOTO – Giulia Gorlero, le mani sul futuro

from www.lastampa.it

A soli 19 anni eletta miglior portiere di A1

Cristiana Conti ed Elena Gigli, i due storici estremi difensori della Nazionale italiana di pallanuoto, possono dormire sonni tranquilli. L’eredità della porta del «Setterosa» è in buone mani: quelle sicure, veloci e spesso insuperabili di Giulia Gorlero.
Non lo stabiliscono né l’amor di patria di chi segue le prestazioni della Linea Mediterraneo Imperia né i tifosi che applaudono dagli spalti la prove delle giallorosse. A deciderlo sono le classifiche che, al termine della stagione regolare, premiano le migliori interpreti del campionato. Addirittura un plebiscito a favore di Giulia quello tributato dai tecnici delle squadre di A1 che, con le loro preferenze a fine gara raccolte dal sito internet http://www.waterpolodevelopmentworld.com, l’hanno eletta miglior portiere della categoria, attribuendole tra l’altro il quarto miglior punteggio tra tutte le giocatrici di ogni ruolo, prima tra le italiane.
Oltre ad essere inserita d’obbligo nel Settebello assoluto e in quello riservato alle atlete italiane, la giovane età le ha permesso l’en plein nelle classifiche riservate alle Juniores. Confermando poi la sua capacità di ipnotizzare le bomber avversarie, la Gorlero si impone anche nella particolare graduatoria che premia i portieri «pararigori». Ben 11 i penalty neutralizzati, compresi i due di sabato scorso a Firenze, ai danni di Dravusz e Fagioli.
Al di là del giudizio degli allenatori, quando si parla di criteri di eccellenza e di valori assoluti a livello nazionale, il parere che conta è quello del Ct azzurro Roberto Fiori che, dopo aver avuto la Gorlero alle sue «dipendenze» nei vari trionfi a livello europeo, l’ha inclusa nei primi raduni di selezione della Nazionale e ora l’ha selezionata per lo stage che avrà luogo a Civitavecchia dal 7 all’11 aprile e dal quale, tra le 20 pallanuotiste chiamate, uscirà la compagine che, nel quadriennio olimpico appena iniziato, sarà chiamata a difendere e rinverdire il valore e i successi del mitico setterosa che ha segnato con il suo nome la storia della pallanuoto femminile mondiale.
Ma le soddisfazioni per Giulia Gorlero non si fermano al settore sportivo. Studentessa del quinto anno al Liceo dello Sport Colombo di Arma di Taggia, il portiere della Rari Nantes Imperia ha vinto con il tema, composto con la compagna di classe Elisa Giuliani, il concorso «1948-2008: 60 anni dall’approvazione della Costituzione Repubblicana»: un successo che le vale un viaggio a New York dal 18 al 22 aprile.
Un’ultima impresa, per Gloria (e anche questa non è cosa da poco) è quella di aver fatto passare per una volta in secondo piano la selezione in azzurro anche della Emmolo e il ricco bottino di reti (49) che fanno dell’altra Giulia la migliore bomber giovane dell’intero campionato. Ora manca solo la salvezza, per tenere ad Imperia non solo le «due Giulia» ma un’intera squadra che merita decisamente il massimo palcoscenico nazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: