BASKET – Montepaschi fuori dall’Eurolega

from www.gazzetta.it

La Montepaschi cede 3-1 ai greci nei quarti di finale. In gara-4 i toscani giocano una partita di alto livello, ma alla fine si arrendono 91-84 e quest’anno non saranno alle Final Four di Berlino

Terrell McIntyre, 31 anni, braccato da Vassilis Spanoulis, 26. Lapresse
Terrell McIntyre, 31 anni, braccato da Vassilis Spanoulis, 26. Lapresse
SIENA, 2 aprile 2009 – Sconfitta per due volte in 48 ore sul parquet di casa, dove in Eurolega non perdeva da quasi un anno e mezzo, Siena esce con onore dalla manifestazione che lo scorso anno la vide chiudere terza. La Montepaschi non riesce a bissare il viaggio alla Final Four di un anno fa, fermata stavolta dall’accoppiamento rivelatosi impossibile contro questo Panathinaikos, che dopo una serie del genere emerge insieme a Mosca come candidata principale al trono continentale. Finisce 91-84 (guarda gli highlight del match) per i greci, ma l’applauso non può che accomunare vincitori e vinti.
AVVIO DIFFICILE – Trascinata per metà gara da un McIntyre incontenibile ed emozionante, rimessa ancora la testa avanti a cinque minuti dalla fine, Siena si arrende sulla parità a tre minuti dalla sirena, ricacciata indietro nel momento decisivo da alcuni episodi da cui non riesce più a rimontare. Il Kaukenas a cui si affida in avvio fa e disfa, creando panico nell’area ateniese ma perdendo anche tre palloni, metà di quelli che a metà primo quarto fanno perdere contatto a Siena sul 7-14 di Perperoglou. Anche il Pana perde palla ma la Montepaschi non ne approfitta con la solita carestia da tre (0/4 e poi 1/7) e permettendo ai greci di arrivare sempre al ferro, si arrende alle loro percentuali e alla fuga ospite sul 16-28 al 9′.
MCINTYRE DA FAVOLA – Qualche spazio di troppo lo trova Nicholas, e con tanti fuoriclasse da guardare è impossibile tenerli tutti: l’ex livornese e trevigiano non perdona, e col suo 4/4 da tre nel primo tempo dà già all’11’30” il 21-34 al Panathinaikos. Se lui gioca sugli spazi creati dagli altri, McIntyre invece è l’unica risorsa toscana e si mette in proprio, trivellando una difesa greca che meno di altre volte prova a soffocarlo: spina dorsale di Siena, Pianigiani non lo toglie mai e ottiene in cambio la metà dei punti casalinghi (15 nel secondo quarto). E’ così che a suon di triple segna 25 dei primi 47 punti senesi e soprattutto lentamente fa risalire Siena fino al -3 del riposo, che diventa 54-55 a metà terzo quarto (e il suo tassametro a quota 28).
EPILOGO GRECO – Alternando con profitto zona 3-2 e 1-3-1, è ancora T-Mac che recupera il pallone per lanciare Kaukenas in contropiede per il 58-57 al 27′. Nel momento di difficoltà massima il Panathinaikos ha un Pekovic in area a cui aggrapparsi (7 punti in 3′) per riprendere ossigeno ed entrare a +5 nell’ultimo periodo, diventato 62-68 al 33′. Sull’asse McIntyre-Eze, Siena ha uno slancio commovente: stoppata del nigeriano, tripla del playmaker in contropiede per il 72-69 dopo 35′. Disarmante la naturalezza con cui Fotsis e Nicholas sullo scarico segnano le triple che tengono in gara il Pana, poi sul 74 pari al 37′ quattro episodi in un minuto, qualche forzatura arbitrale coi greci sempre premiati, affossano Siena. I greci chiudono qui il match, con un magistrale Jasikevicius a servire Batiste, poi a mettere in proprio i chiodi sulla bara toscana con la tripla del 75-85 a un minuto dalla fine. Siena esce a testa alta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: