MOTOCICLISMO – Il dopo gara-enduro

Si è disputata la scorsa domenica, ad Arma di Taggia, sotto una pioggia battente, la prima prova del Campionato Italiano Major di Enduro, riservato ai piloti over 35. Ennesima brillante prova organizzativa da parte degli uomini del presidente Benza e del suo prestigioso Moto Club Sanremo, che si sono prodigati per la buona riuscita della kermesse fuoristrada, messi alla prova dalle avverse condizioni meteo che non hanno permesso di godere appieno del bellissimo comprensorio che ha ospitato la gara.

La prova speciale cronometrata sul litorale di Arma, in particolare, malgrado la inconsistente presenza di pubblico, ha cominciato ad animarsi già dalle prime ore della mattinata con i ben 273 piloti partenti dal polifunzionale Mercato dei fiori, fino a metà del pomeriggio. Un bellissimo quanto impegnativo percorso di 50 km che i concorrenti hanno avuto modo di tastare per tre giri, seppur con grandi difficoltà e con il terreno di gara che a seguito dell’abbondante acqua scesa anche nelle giornate precedenti, si è letteralmente infradiciato e ha contribuito a contrastare l’abilità di concorrenti che in molti casi sono ricorsi ad un ritiro forzato; alla fine solo 185 piloti all’arrivo!!

L’enduro, si sa, è specialità del fuoristrada particolarmente dura e impegnativa, dove l’efficienza del mezzo oltre che all’equilibrio psico-fisico dei piloti, sono costantemente messe alla prova per molte ore, ciò nonostante abbiamo sentito all’arrivo parecchie manifestazioni di soddisfazione da parte di centauri che apprezzano particolarmente le nostre zone di gara, anche in condizioni avverse come quelle incontrate.

Varie le classi in gara con i rispettivi premiati, a fine giornata, alla presenza del bravissimo presidente Danilo Benza che ha ricevuto i complimenti un po’ da tutti per come è riuscito a gestire una situazione così particolare e difficile. Premiato anche il pilota più veloce della gara, il busallese Giuseppe Gallino, che con la sua vittoria dimostra con orgoglio la tempra dei piloti off-road della Liguria.

Festeggiato altresì, l’ottantesimo compleanno del Moto Club Sanremo, con il presidente che ha ricordato l’enorme impegno in tutti questi anni in quello che risulta essere uno dei primi Moto Club nati in Italia, organizzatore, tra le tante gare nell’ambito off-road, anche della prima edizione della ‘temibile’ sei giorni di Enduro, del dopoguerra, nel 1948, considerata ancora oggi l’Olipiade del fuoristrada, con molti paesi partecipanti e dove la nostra nazionale è detentrice di ben 20 titoli iridati tra senior e junior. Insomma un’impronta nella storia del motociclismo che accomuna tantissimi appassionati nel nostro, a volte troppo bistrattato, ponente ligure.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: