CALCIO – Obama vuole un’edizione dei Mondiali

from www.eurosport.it

Il calcio non è sicuramente lo sport più apprezzato e seguito negli USA. Tuttavia il nuovo presidente degli Stati Uniti vuole cercare di avere in America l’edizione dei Mondiali del 2018 o del 2022

Secondo quanto riferisce il New York Times, Barack Obama, avrebbe mandato un lettera a Joseph Blatter, presidente della Fifa, per portare a Chicago l’edizione delle Olimpiadi 2016 e l”organizzazione della Coppa del Mondo del 2018 o del 2022. A sostegno di questa ipotesi è già stato costituito negli Stati Uniti un apposito comitato, di cui fa parte anche l”ex segretario di Stato Henry Kissinger.

I biografi avevano sempre e solo parlato della passione del presidente per il basket. Ora si scopre invece che, in gioventù il piccolo Obama nutrì come tanti bambini del mondo un’ istintiva propensione per il calcio. Da bambino – si legge – ho giocato a calcio nelle polverose strade di Jakarta. Il gioco ha portato a stare insieme i bambini di tutto il vicinato. Una passione che gli è tornata in età adulta quando, da padre, ha avuto modo di apprezzare quella capacità “unica” del calcio di “mettere insieme le persone in ogni parte del globo. “Da genitore ho avuto modo di vedere lo stesso spirito di unità dentro e fuori dai campi da gioco della squadra di mia figlia” ha scritto riferendosi a Malia, 10 anni, iscritta in una squadra femminile di Chicago. ‘Il calcio e’ il vero sport mondiale e la Coppa del Mondo promuove senso di cameratismo e competizione amichevole. Ecco perche’ questa candidatura e’ molto piu’ di una partita. Si tratta degli Stati Uniti d’America che invitano il mondo ad unirsi nella nostra grande nazione per celebrare i comuni sogni e le comuni speranze.

Gli Usa hanno già ospitato nel 1994 un’edizione della Coppa del Mondo. Fu un successo dal punto di vista organizzativo, ma non fece decollare in America la passione per il ‘soccer’. La Major League Soccer, la lega professionistica, non è all’altezza dei campionati di football, basket, baseball e hockey. L’appeal e il business che caratterizzano NFL, NBA, MLB e NHL, continuano a rimanere un miraggio per il campionato di calcio a stelle e strisce. Il soccer, in compenso, può contare sul successo che riscuote tra i giovanissini grazie soprattutto all’attività svolta a livello scolastico. Tra 9 o 13 anni, quando si svolgeranno i Mondiali 2018 e 2022, il movimento calcistico statunitense potrebbe contare su uno &lsquozoccolo durò che mancava nel 1994. Obama potrebbe svolgere un ruolo determinante nella sfida che complessivamente coinvolge 13 nazioni. Sono 11 le candidature presentate alla Fifa per l’organizzazione dei Mondiali 2018 e 2022. In lizza per entrambe le edizioni del torneo Australia, Inghilterra, Indonesia, Giappone, Messico, Russia, Stati Uniti, Belgio-Olanda e Spagna-Portogallo. Per la Coppa del Mondo 2022 competono anche Qatar e Corea del Sud.

«Il sostegno del presidente, che è straordinariamente popolare nel mondo, è una grandissima spinta supplementare», dice Sunil Gulati, presidente della federcalcio degli Usa. La Fifa assegnera’ i Mondiali del 2018 e del 2022 nel dicembre del prossimo anno, ma dopo una candidatura di questo tipo, gli Stati Uniti hanno buone possibilità di ospitare la più importante manifestazione calcistica del mondo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: