POKER – Ecco il tavolo finale

from www.gazzetta.it

Terminato il Day4 della tappa italiana dell’Ept: domani alle 14 (diretta su Gazzetta.it) l’azzurro Danilo D’Ettoris va alla caccia del primo premio di 1 milione e 500 mila euro. Il chip leader è il croato Galic

Ecco il chip count degli 8 giocatori che si giocheranno il tavolo finale dell'Ept di Sanremo. italiapokerforum

Ecco il chip count degli 8 giocatori che si giocheranno il tavolo finale dell’Ept di Sanremo. italiapokerforum
SANREMO, 22 aprile 2009 – Si aggira tra le sale che scoppiano del Casinò di Sanremo, un’anima in pena che borbotta tra sè. Non diremo il nome, solo che è uno di quelli che ha avuto l’onore, l’abilità e la fortuna di sedere al tavolo finale di una tappa del Pokerstars European poker tour. Dice: “E’ un mio amico, stiamo spesso insieme, andiamo ai tornei insieme. Potevo scambiarmi una quota e invece per la mia ingordigia non l’ho fatto. Che il diavolo mi porti. Lui è bravo, con tutte quelle chip è capace di arrivare fino in fondo”. L’anima in pena è stato eliminato da tempo, senza andare a premi dunque, e sta parlando di Gianni Giaroni, 68 anni, il chip leader degli italiani in gara all’Ept di Sanremo, una dei più ricchi della storia. Alle 14 scatta il day 4. lui è sesto in chip dei 32 rimasti. Sembra che Giaroni sia un fenomeno della matematica, chi lo conosce assicura che è capace di fare in pochi secondi calcoli complicati su percentuali, quote e dunque pot odds: in sintesi, la convenienza di entrare in un piatto calcolando le chip che devi mettere e le possibilità di centrare il punto per vincere. Un vantaggio non da poco, nel texas hol’dem. A proposito di quote: l’amico parlava di uno scambio in percentuale, di solito il 10% sull’eventuale vincita. Come minimo ci ha smenato 2 mila e passa euro, perché il premio che spetta al 32° è di 21.700. Ma da adesso si sale. Prima di 5 – 10 mila. Poi, dal decimo in su, si va come in parete: bottini da favola. E l’anima in pena, con quel 10% mancato potrebbe aver “perso” 150 mla euro, se Giarioni elimina tutti.
TRUPPA AZZURRA – All’inseguimento della vittoria ci sono altri sette italiani, qualcuno anche messo bene in chip. Si tifa per tutti, ma in special modo per Giaroni, che deve vedersela con una banda di ragazzini scalmanati provenienti dall’online. E’ bravo, di certo esperto, e pare che la fortuna gli stia seduta accanto. Almeno ieri: la sua scalata è cominciata “scoppiando” una coppia di donne con coppia di Jack. Dopo il raise del rivale, è andato all in preflop per 180 mila fiche e ha raddoppiato. Poi ha fatto fruttare la fortuna e ha chiuso a 512 mila. Gran bottino, ma nulla in confronto al chip leader assoluto: 1 milione e 386 mila chip. Galic ha incrementato ancora il vantaggio sul secondo: il canadese Steven Silverman, un mostro, appunto, nel gioco su Internet dove ha vinto più di 700 mila dollari. Ma la sfida è aperta: alla fine ne rimarranno solo otto per giocarsi domani il tavolo finale. Ci sarà da divertirsi. Anche con la diretta live in streaming su gazzetta.it. Conduce Alberto “grandelba” Russo, grande conoscitore del mondo del poker. Al suo fianco si alterneranno dei commentatori: campioni come Luca Pagano, esperti di poker e il sottoscritto.
ORE 16 – Si va avanti a velocità vertiginosa, qui all’Ept di Sanremo. Oggi al Day 4 erano arrivati 32 giocatori, e in un’ora e mezzo hanno salutato la compagnia già in otto. Cinque su 24 sono italiani: Massimiliano Trifoglio, Danilo D’Ettoris, Giuseppe Argento, Luigi Abiusi e Gianni Giaroni. Proprio quest’ultimo, il 68enne bolognese, è il chip leader azzurro. Pazzesco, il modo con cui ha raddoppiato sull’ormai ex chip leader del torneo, il croato Dragan Galic. A-Q per entrambi, ma il nostro fortunato a centrare il colore. Comanda, per il momento, lo statunitense William Reynolds. Curiosità: tra i 24 rimasti c’è una donna, Katalin Eszter Jerney.
ORE 18.30 – La sfida va veloce, sempre più veloce. Dopo poco più di quattro ore, i sopravvissuti da 32 si sono ridotti alla metà. Si chiuderà, ricordiamo, quando rimarranno in otto per il tavolo finale. Tre italiani sono ancora in gara: lo stupefacente Gianni Giaroni, Giuseppe Argento e Danilo Dettoris. Nel frattempo il croato Galic ha perso la sua assoluta leadership. Comanda lo svedese Gustav Sundell con 1milione e 700 mila chip. Segue l’olandese Rijkemberg con 1.644.000. Sono allo stesso tavolo: si prevedono scintille, dove sarà inevitabilmente coinvolto Argento (quasi 600 mila fiche), in mezzo a loro. Ma le gerarchie mutano da un momento all’altro per effetto degli all in e delle conseguenti eliminazioni. All’altro tavoli i due italiani rimasti. Anche loro sotto media chip. L’unica donna rimasta, l’ungherese Katalin Eszter Jerney, resiste. Eccomi se resiste. A colpi di all in. Vi immaginate un heads-up finale tra lei e Giaroni?
ORE 22 – Ma la bella e, diciamolo, inesperta signora ungherese è stata la prima a lasciare, un po’ di tempo fa. Anche sfortunata: scoppiata una sua coppia d’assi con il belga Neuville che setta i 6 (cioè trova il terzo sei sul tavolo per il tris) e chiude addirittura con full di 6 e donne. Tra gli altri, due italiani seguono a ruota. Purtroppo abbiamo perso Gianni Giaroni, in all in con asso-due contro il solito croato Galic che ha AQ. Board nullo e il “nonno” out. Prima ha lasciato il palcoscenico Giuseppe Argento, con una mano sinceramente discutibile contro lo statunitense Reynolds, giovane talento con capigliatura alla Riccardo Cocciante. Ha fatto call due volte alle puntate di Reynolds con coppia di 3, per poi andare all in al turn. Allo statunitense non pareva vero: aveva coppia di K. Sono rimasti in nove, pausa per formare un solo tavolo. Dragan Galic è tornato chip leader con 2 milioni e 600 mila chip. Segue l’olandese Rijkemberg con 2400000. Ne manca solo uno, poi stop per il tavolo finale. Speriamo che almeno l’ultimo superstite azzurro rimasto, D’Ettoris, ce la faccia a giocare anche domani.
ORE 23.15 – Il Day 4 è finito. Finalmente ci sono i nomi degli 8 giocatori che compongono il tavolo finale. Tra questi c’è anche l’italiano Danilo D’Ettoris. Il chip leader è il croato Dragan Galic. Si preannuncia dunque un giovedì di grande poker nella tappa italiana dell’European Poker Tour. E domani dalle 14 potrete vivere in diretta su Gazzetta.it l’epilogo di questo emozionante torneo che premierà con 1 milione e 500mila euro il primo classificato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: