CONI – Votazioni CONI Nazionale, Barelli pronto al ritiro

from www.repubblica.it

I suoi voti andranno a Chimenti

Coni, il 6 maggio è alle porte: fra weekend e il ponte della prossima settimana restano ormai pochissimi giorni lavorativi. Ma i tre candidati (Gianni Petrucci, Paolo Barelli e Franco Chimenti) lavorano sodo anche durante il weekend. Il senatore Pdl Paolo Barelli, dopo aver incontrato ancora Silvio Berlusconi, sta decidendo, con il suo staff, che passi muovere. Nelle prossime ore potrebbe annunciare che si ritira. Il motivo? Come da noi scritto (vedi Spy Calcio del 23 aprile) il premier non è per nulla contrario alla candidatura di Barelli, gli ha chiesto di andare avanti ma non vuole, e non può, esporsi in prima persona.

Berlusconi andrebbe incontro a critiche pesanti da parte di chi crede nell’autonomia dello sport e teme che il governo voglia mettere le mani anche sul Coni. Non è una questione di appartenenza politica: Barelli è del Pdl ma non cambierebbe nulla se fosse del Pd. Sempre senatore è. E la candidatura, quindi, è giudicata poco opportuna anche da molti presidenti di Federazione. Non solo: Barelli si aspettava che da parte di Manuela Di Centa, Mario Pescante e Giuseppe Leoni, tutti appartenenti al Pdl, ci fosse un appoggio forte e chiaro. Niente di tutto questo: Manuela Di Centa ha fatto già un accordo con Petrucci (ma non potrà fare il vicepresidente avendo una carica politica), Leoni fa parte della Lega Nord che non pare affatto intenzionata a scendere in campo per Barelli e Pescante, poi, non ha alcuna intenzione di schierarsi.

Ci sono stati forti contrasti in Casa Pdl fra il ministro Scajola, che appoggia Barelli, e il sottosegretario allo sport Rocco Crimi. Ma ora sono arrivati alla resa dei conti e il senatore è pronto a fare convergere il suo pacchetto di voti su Franco Chimenti che si è candidato per primo, il 29 settembre, non ha mai avuto alcuna intenzione di ritirarsi e ieri ha dichiarato: “Con Barelli siamo sulle stesse posizioni”.

Giovannino Malagò, candidato ad un posto in Giunta, intanto ha presentato il suo nuovo, splendido impianto, che da settembre sarà a disposizione di tutta la città: si tratta dell’Aquaniene, due passi dalla Moschea, tre piscine, foresteria, ludoteca, eccetera. Lì in occasione dei Mondiali di nuoto (a proposito, terribile il servizio delle Iene venerdì sera…), si allenerà la Nazionale Usa col fenomeno Phelps. All’inaugurazione dell’impianto c’era tutta (o quasi) la Roma che conta: assenti il sindaco Gianni Alemanno e incredibilmente Paolo Barelli, presidente Federnuoto e candidato al Coni.

Fra Barelli e Malagò ci sono antichi e recenti attriti. Presenti all’Aquaniene invece Petrucci e Chimenti, oltre a Giancarlo Abete e altri presidenti federali. Malagò non si è ancora schierato ufficialmente sulla presidenza Coni ma potrebbe farlo presto: Chimenti è un suo amico ma c’è anche Petrucci che lo vorrebbe in squadra con sé e potrebbe averlo anche convinto in base alle ultime voci. Per finire: sono arrivate altre dichiarazioni di voto. Due rappresentanti (su tre) delle discipline associate (Crosato e Rona) e il nuovo presidente della Federcronomestristi (Ravà, politicamente legato all’area centro) si sono schierati con Petrucci. L’attuale n.1 resta quindi favorito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: