TENNIS – Clamoroso, fuori Nadal sulla terra rossa di Parigi

from www.gazzetta.it

Terremoto al Roland Garros: lo spagnolo battuto in quattro set da Soderling, la serba sconfitta da Victoria Azarenka. Eliminato anche Verdasco. Safina, Sharapova e Murray ai quarti

PARIGI, 31 maggio 2009 – Come aveva resistito all’assalto di Federer a Wimbledon, Bjorn Borg si è alleato oggi al connazionale Robin Soderling che ha fermato l’avanzata di Rafael Nadal al Roland Garros. E’ la sorpresa più grande nella storia di questo torneo, forse la più grande da quando venti anni fa Michael Chang superò Ivan Lendl servendogli più volte da sotto. Rafael Nadal, il tetracampeon del Roland Garros, l’Ercole imbattibile e insuperabile da quattro anni a questa parte, è fuori dai giochi. Si pensava che solo Federer o Djokovic avessero le chiavi per stanare Nadal sul rosso, ma invece oggi c’è riuscito Zoderling, 24enne numero 25 del mondo che mai in carriera era riuscito a superare il terzo turno in uno slam. Il successo di Soderling si deve a una condotta di gara esemplare contrapposta a un Nadal molto falloso e quasi immobile. Lo svedese ha servito costantemente oltre i 210 chilometri all’ora con il 64% di prime palle. Ma è stato con i colpi dal fondo che Soderling ha scardinato Nadal giocando costantemente sulle righe, cercando spesso il rovescio di Nadal con il suo dritto molto liftanto e dal rimbalzo molto alto.

Rafael Nadal è nato il 3 giugno 1986. Ap
Rafael Nadal è nato il 3 giugno 1986. Ap

il match — Nadal è andato in confusione già durante il primo set che ha perso per 6-2, poi nel secondo Soderling è stato avanti 4-3 e servizio ma Nadal ha reagito da campione consumato trascinandolo al tie break che ha conquistato di prepotenza per 7-2. Nel terzo si pensava che Soderling potesse cedere da un minuto all’altro, invece è stato Nadal a soffrire di più. Le gambe dello spagnolo non rispondevano più come dovevano agli assalti dello scandinavo e gli errori dal fondo, soprattutto con il dritto, si sprecavano. Anche quando Soderling ha vinto il terzo set per 6-4, molti credevano che Nadal ce l’avrebbe comunque fatta a vincere la sua prima partita al quinto al Roland Garros. Ma così non è stato perchè Soderling, dopo essere stato sotto 2-0 a inizio set, ha reagito subito e al tie break ha schiantato Nadal, chiudendo per 7-2 dopo essere stato avanti 6-1. Nell’ultimo punto Nadal si è trovato a rete, Soderling ha tirato un passante e la volèe di dritto di Nadal è finita larga in corridoio. E’ il punto che ha fatto la storia (risultato finale 6-2 6-7 6-4 7-6 in 3 ore e mezza).

precedenti e altri — Soderling non aveva mai battuto Nadal nei tre precedenti confronti diretti. Nel primo turno del Roland Garros 2006 aveva perso 6-2 7-5 6-1, due anni fa a Wimbledon Nadal aveva sprecato un match point al terzo prima di vincere per 7-5 al quinto e infine tre settimane fa a Roma aveva subito un pesantissimo 6-1 6-0. Viene naturale ora pensare allo stato d’animo di Roger Federer che non ha più tra i piedi nè Nadal, nè Djokovic. Chissà se la pressione accumulata riuscirà a smaltirà subito nel match di domani contro il tedesco Haas (troppo leggero per impesierirlo) o se la trascinerà più avanti quando potrebbe incontrare i colored transalpini Monfils e Tsonga. Vanno avanti anche Andy Murray (7-5 7-6 6-1 a Marin Cilic) e il cileno Fernando Gonzalez che ha battuto il rumeno Victor Hanescu (6-2 6-4 6-2). Mano di Pietra è stato superlativo perchè ha commesso appena 16 errori a fronte di 50 colpi vincenti e zero palle break concesse. Esce anche un altro spagnolo, Fernando Versasco, battuto in tre set dal russo Nikolay Davydenko. La terra non è certo la superficie migliore per Verdasco che a gennaio scorso era stato ad un passo dall’eliminare Rafael Nadal nelle semifinala dell’Open d’Australia persa per 7-5 al quinto dopo oltre 5 ore di battaglia

Dinara Safina è nata il 27 aprile 1986. Reuters
Dinara Safina è nata il 27 aprile 1986. Reuters

donne — Campione in carica fuori anche nel torneo femminile; la bella Ana Ivanovic, senza mai entrare in partita, è stata messa al tappeto dalla bielorussa Victoria Azarenka che si conferma, assieme alla Safina, come la migliore dall’inizio dell’anno. Ana ha perso 6-2 6-3 e questa sconfitta le costa la permanenza tra le prime 10 giocatrici del mondo (sarà al massimo numero 13). E il singolare femminile è sempre più nel segno di Dinara Safina. La numero uno del mondo è approdata ai quarti di finale spazzando via tutte le rivali con punteggi e tempi molto severi. Zero game ceduti e 61 minuti di gioco al primo turno all’inglese Anne Keothavong, due game persi in 55 minuti contro la russa Vitalia Diatchenko al secondo turno, due game regalati in 67 minuti alla russa Anastasia Pavlyuchenkova al terzo e ora un game ceduto in 53 minuti alla francese Aravane Rezai negli ottavi. I sei game ceduti tuttavia non costituiscono un record assoluto perchè al Roland Garros del 1994 la francese Mary Pierce ne perse solo 4 per approdare ai quarti (uno alla Provis, uno alla nostra Bentivoglio, nessuno alla McNeil e due alla Coetzer). Ora nei quarti la Safina è attesa proprio dalla Azarenka. Va avanti ancora con mille difficoltà Maria Sharapova. Masha si è ancora complicata la vita contro la cinese Na Li che le ha strappato il secondo set per 6-0. Poi però si è ripresa e ha avuto la meglio chiudendo il terzo e decisivo set per 6-4 in 2 ore e 13 minuti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: