BASKET – La pazza sfida di Shaq

from www.gazzetta.it

Shaq e il mago dei tiri
Che sfida al playground

Bruce Manley, il maestro dei “trick shot”, è un 25enne del New Jersey capace di numeri da circo col pallone. Ha chiesto a Shaquille O’Neal di affrontarlo sul campo e la stella della Nba ha accettato: in palio mille dollari

NEW YORK, 25 giugno 2009 – Shaquille O’Neal non sa dire no alle sfide. Così quando Bruce Manley, mago dei tiri impossibili, gli ha fatto vedere grazie ad un video su YouTube quello che sapeva fare su un playground, Shaq ha raccolto l’invito: lui e Manley uno contro l’altro su un campo da basket con mille dollari in palio.

SFIDA IMMINENTE  — La partita si farà molto probabilmente già la prossima settimana. A lanciare il guanto di sfida a Big Diesel è stato Thomas Litteer della Left Lane 6, una società di produzione con sede a Orlando e Los Angeles che si occupa di video musicali e filmati su internet e che ha realizzato il video di Manley che tanto ha impressionato O’Neal. “Ho contattato Shaq via Twitter – ha spiegato Litteer – e dopo che lui ha visto quello che Bruce sapeva fare gli ha lanciato la sfida da mille dollari. Ci stiamo muovendo per farla già la prossima settimana, e ci sono già alcuni network interessati a trasmetterla”. Via twitter Litteer ha fatto sapere a Shaq di voler dare all’iniziativa anche un carattere benefico.

IL MAESTRO DEL TRICK AND SHOT — Guardando su YouTube le prodezze di Manley non si può che rimanere impressionati da quello che sa fare con una palla da basket in mano. 25enne del nord New Jersey, Bruce si è appassionato al basket molto presto, anche se alla high school non faceva parte della squadra “perché l’allenatore non sapeva riconoscere il talento”. Il suo marchio di fabbrica, il tiro da dietro la schiena, è nato una decina di anni fa dopo un infortunio alla spalla destra, che gli impediva di lanciare per via del dolore. Da allora Manley si è allenato ogni giorno, e si sta già preparando per il rendez-vous con Shaq. “Bruce sta preparando alcuni movimenti inediti – ha spiegato Litteer -, ma gli ho chiesto di non svelarli per non rovinare la sorpresa”.

HORSE — “Voglio affrontare questo tizio a cavallo per mille dollari” ha scritto il centro in partenza da Phoenix sulla sua pagina di Twitter, dove ha quasi 1.400.000 seguaci e da cui si diverte a lanciare sfide ai grandi di altri sport (l’ultimo è stato Lance Armstrong, che Shaq dovrebbe affrontare in bicicletta il prossimo 25 ottobre a Austin). La Horse, il cavallo, è una variante del basket molto diffusa nei playground. Ci vogliono almeno due partecipanti: il giocatore che inizia può scegliere un qualsiasi tipo di tiro da qualsiasi punto del campo, e se lo mette a segno l’avversario deve ripeterlo esattamente. Se questo sbaglia si becca una H, la prima lettera della parola Horse: perde chi per primo completa la parola. Se a sbagliare il tiro è il primo giocatore, il secondo può allora tirare da qualsiasi parte del campo, e se fa canestro obbliga l’avversario a ripetere il tiro, pena una lettera. A giudicare dalle abilità al tiro di Shaq, uno che in 17 anni di carriera Nba ha messo a segno appena 1 tiro da tre su 21 tentativi, contro Manley avrà davvero vita dura. Ma a Big Diesel le sfide impossibili piacciono da matti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: