BEACH VOLLEY – Mondiale, è grande Italia

from www.gazzetta.it

Mondiale, è grande Italia

Splendida giornata per gli azzurri in Norvegia: Varnier-Nicolai battono gli olandesi Schuil-Nummerdor campioni d’Europa in carica. In serata bravissime le ragazze: Daniela Gioria e Giulia Momoli hanno superato le cubane Grasset-Ribalta

STAVANGER (Norvegia), 29 giugno 2009 – Adesso questo settimo Mondiale giocato tra i fiordi sta diventando davvero bello, per l’Italia. Che Matteo Varnier e Paolo Nicolai avessero le potenzialità per cambiare finalmente le sorti fin qui spesso mediocri del nostro beach, lo dicevano in tanti. E non solo in Italia. Da oggi, comunque proseguirà questa manifestazione, è chiaro a tutti che è proprio così. I due azzurri hanno battuto Schuil-Nummerdor, gli olandesi campioni d’Europa in carica.

SCRIVETELO — “Ora dovete scriverlo che possiamo giocare alla pari con tutti”, ha sorriso Varnier a fine match in panchina. Un’esternazione insolita per uno come lui, sempre di pochissime e pacate parole. Da comprendere come uno sfogo di un ragazzo che un anno fa si è visto sfuggire il sogno dell’Olimpiade per un infortunio e che in inverno ha affrontato un difficile intervento alla spalla che avrebbe potuto pregiudicarne la carriera. E invece, eccolo qui. A un passo dai sedicesimi di finale del Mondiale. A un passo, perché la situazione nel girone ancora non è definitiva. Per acchiappare l’agognato secondo posto serve un risultato nella terza gara di mercoledì, con gli austriaci Huber-Gartmeyer, sulla carta l’avversario più abbordabile del concentramento. Ma questo si vedrà.

Da sinistra Matteo Varnier e Paolo Nicolai
Da sinistra Matteo Varnier e Paolo Nicolai

NESSUN ERRORE — Ora c’è da raccontare una partita bellissima di Matteo e Paolo. Con un primo set in cui, se si eccettuano 3 errori servizio di Nicolai, non hanno sbagliato nulla. L’equilibrio da suspance lo ha rotto Varnier con una difesa in tuffo sulla sua sinistra e lucido contrattacco, per il 20-18. Gli olandesi hanno fatto cambio palla, poi Nicolai ha chiuso con freddezza. “Nel secondo ho avuto un momento in cui mi acchiappavano tutto in difesa”, avrebbe poi raccontato Nicolai. Così le due vecchie star dell’indoor Schuil e Nummerdor hanno preso i largo. Schuil, molti lo ricorderanno, era nell’Olanda che ci fece piangere nella leggendaria finale olimpica di Atlanta 1996. Ed entrambi hanno vinto in casa l’Europeo 1997, oltre ad essere stati a lungo protagonisti della nostra seria A-1. Schuil a Taranto, Modena, Gioia del Collem Padova, Macerata e Ferrara. Nummerdor a Montichiari, Ferrara, Milano e Ravenna. La loro esperienza è incommensurabile, in confronto a quella dei nostri azzurri. Specie a quella di Nicolai che con i suoi 20 anni è il più giovane giocatore del Mondiale. Così si è arrivati al tiebreak. In cui sull’invasione di Nicolai per l’8-5 Olanda i giochi sembravano fatti. Lì però un cambio tattico deciso da Varnier ha ribaltato tutto.

MURI — Fino a quel punto i nostri avevano battuto su Schuil che sembrava soffrire i servizi in salto di Nicolai, me che poi in attacco passava comunque: “Noi in difesa non lo sfioravamo mai – ha spiegato poi Matteo – quindi bisognava cambiare qualcosa”. Così gli azzurri si son messi a puntare Nummerdor. La cui ricezione è di una regolarità scorggiante, anche sulle battute più potenti. Eppure Nicolai gli ha stampato il muro del 7-8. E poi gli ha strappato il vantaggio proprio con un ace (10-9). Quindi un altro muro di Nicolai, per il 14-12. E infine un errore in attacco dell’olandese ha sigillato il 2-1 sul 15-12. “E’ la vittoria più pesante e importante che abbia mai ottenuto”, ha commentato Nicolai con la serenità di uno che ha appena fatto la cosa più normale de mondo. “I ragazzi si stanno allenando benissimo – ha detto il c.t. Dionisio Lequaglie – ed ero convinto che giocando così i risultati prima o poi sarebbero arrivati. Nicolai ha ancora molto margine di miglioramento, e quindi tutta la coppia ne ha”.

GRANDI RAGAZZE — E a sera, lo show azzurro è continuato. Ci hanno pensato le ragazze, a prolungarlo: Daniela Gioria e Giulia Momoli hanno battuto 2 set a 0 le cubane Fernandez Grasset e Estevez Ribalta, una coppia relativamente nuova, ma composta da due ragazze di provata esperienza (La Fernandez ha giocato in due Olimpiadi, la Estevez era a Pechino). Le azzurre le hanno intimidite, con una grande avvio nel primo set. E poi le hanno contenute, dando sempre l’impressione di avere una soluzione più di loro. Con questo successo il passaggio ai sedicesimi è aritmeticamente certo. “Ora vogliamo il primo posto nel girone”, ha proclamato scherzando ma non troppo la Gioria riferendosi alla terza gara del girone, mercoledì, contro le tedesche Holtwick-Semmler, teoricamente le favorite, eppure già sconfitte nella prima giornata dalla cubane. Brave, quindi, Daniela e Giulia. Sono partite forte, avanti 13-9 nel primo, martellando con costanza sulla Fernandez. Le cubane si sono riprese un punticino alla volta, fino al 20-18 Italia. Un break che le nostre hanno mantenuto. Più sofferto il secondo, equilibrio fino a metà, quindi all’inseguimento. Sono state le caraibiche ad arrivare col break di vantaggio al set ball (18-20). Una difesa in corsa con relativo contrattacco della Momoli ha annullato la palla set su servizio azzurro. In totale le italiane ne hanno annullati 5, di set ball. Un muro di Daniela su attacco al secondo tocco della Estevez ha girato il pallino. E ancora con un muro passivo, la stessa Gioria si procurata l’attacco decisivo.

Annunci

3 commenti »

  1. sporTaggia said

    GRANDE MATTEEEEEE!!!!!

  2. Riccardo Momoli said

    Finalmente un giornalista! Bell’articolo

  3. […] Approfondimento fonte:  BEACH VOLLEY – Mondiale, è grande Italia « HOME – Sportaggia.it … […]

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: