PISCINA COMUNALE – Ecco le prime slide della futura Piscina Comunale del Comune di Taggia

PRESENTATO ALLA STAMPA LA SOTTOSCRIZIONE DELL’ATTO UNILATERALE D’OBBLIGO CHE IMPEGNA LA SOCIETA’ LA FORNACE, PROPRIETARIA DELLO STABILE CONAD LECLERC, ALLA REALIZZAZIONE DELLA PISCINA COMUNALE.

Una piscina fortemente voluta, una piscina minuziosamente pensata per la realtà locale.

Su www.comune.taggia.im.it è possibile vedere il video della conferenza stampa. 

COMPOSIZIONE IMPIANTO

Ecco la composizione del piano vasca

  • Vasca da 25 metri, 06 corsie, altezza media 1,40 metri
  • Vasca per gestanti e persone diversamente abili 8 metri x 3 metri

 

PRINCIPALI CARATTERISTICHE

Queste saranno le caratteristiche principali dell’impianto natatorio

  • Copertura apribile automaticamente, seguendo la linea dei travi portanti. Le coperture andranno ad “impacchettarsi” sul lato in muratura della struttura.
  • Chiusura laterale del piano vasca apribile su più fronti, attraverso apertura delle porte scorrevoli e dei finestroni più alti (apertura a vasistas)
  • Spazio verde antistante l’apertura del piano vasca, da sfruttare al meglio nel periodo primaverile-estivo
  • Sistema di pannelli solari per l’autofinanziamento energetico
  • Barriere architettoniche abbattute per consentire accesso al piano vasca senza alcun problema
  • Vasca di nuova concezione, vale a dire “non profonda”: questo accorgimento permetterà un risparmio fondamentale per la gestione (ricambio acqua, manutenzione, pulizia, riscaldamento,etc)
  • Vasca per gestanti e persone diversamente abili a temperatura differenziata
  • Sistema di areazione interna a livello della copertura per preservare la struttura in modo migliore ed eviterare gli effetti pioggia dovuta a condensa

 

VOLUMETRIA VASCHE

Alcune cifre per dare l’idea dell’entità di acqua presente all’interno dell’impianto affiancato da esempi comparativi delle piscine comunali di Imperia e Sanremo

  • L’impianto terrà un totale di circa 550 m3 di acqua
    • Imperia: circa 2.400 m3
    • Sanremo: circa 800 m3

VOLUMETRIA IMPIANTO

Alcune cifre per dare l’idea della cubatura totale dell’impianto, affiancato da esempi comparativi delle piscine comunali di Imperia e Sanremo

  • L’impianto avrà un cubatura totale di circa 7.300 m3
    • Imperia: circa 22.000 m3
    • Sanremo: circa 5.500 m3

 

FAQ

Perché una piscina “non profonda”, con profondità  1,40 metri?

Perché ormai è più importante concepire un impianto gestibile economicamente che non un impianto studiato per avvenimenti medio-grandi. Negli ultimi anni abbiamo visto come centri urbani ben più grandi del nostro (per esempio Vienna) abbiamo costruito piscine “di nuova concezione” per il nuoto giornaliero e in occasione di eventi speciali, tipo i Mondiali, abbiano predisposto una serie di piscine prefabbricate all’interno di uno stadio da calcio. Minore è stata la spesa economica per un singolo evento piuttosto che la perdita ripetuta su più anni per avere “cattedrali nel deserto” adibite a nuoto quotidiano e solo saltuariamente a eventi importanti.

In questo modo si assicurerà una maggior pulizia della vasca (anche in termini di periodicità), ad un costo contenuto.

Con un altezza intorno ai 140 cm inoltre, si faciliterà l’apprendimento natatorio, in quanto l’allievo si sentirà più sicuro potendo toccare in qualsiasi momento il fondo piscina.

Altro punto di forza è la possibilità di installare, senza costi aggiuntivi, tutti i nuovi corsi di “ginnastica acquatica”, come ad esempio il bike-spinning, l’acqua-gym, i corsi pre-parto, ecc.

Queste misure consentiranno comunque l’organizzazione di competizioni di livello regionale.

 

Perché si è richiesta una copertura apribile automaticamente?

Perché in questo modo l’impianto sarà maggiormente utilizzabile anche nei periodi più caldi. Il materiale utilizzato per la coibentazione della copertura garantirà impermeabilità totale e il mantenimento del calore interno.

Inoltre la copertura stessa otterrà una sorta di “effetto serra” nei periodi invernali, agevolando il riscaldamento dell’intero impianto.

 

In che modo gli impianti solari faciliteranno il fabbisogno energetico?

I pannelli solari autofinanzieranno l’intero fabbisogno energetico degli spogliatoi, come richiesto dalla normativa. Se, come si presume, ci sarà quantità eccedente, si convoglierà sul fabbisogno energetico del piano vasca.

 

Quanto costerà la realizzazione dell’impianto all’Amministrazione Pubblica del Comune di Taggia?

Nulla, ZERO!!  Con la stipula dell’atto unilaterale d’obbligo la società La Fornace s.r.l. si impegna a realizazzare l’impianto natatorio e la strada che da Via San Francesco si congiunge con Via Morene, in cambio della cessione definitiva della strada ad uso pubblico (il corridoio già all’intenro del complesso, quello davanti alle casse) alla Società stessa. Si precisa che al nostro arrivo, per la stessa soluzione, c’era già una delibera dove l’interesse pubblico per cedere definitivamente la strada ad uso pubblico era la sola realizzazione della strada di collegamento tra Via San Francesco e Via Morene. L’Amministrazione Genduso è riuscita, quindi, ad includere in questa “partita” anche la realizzazione di un impianto natatorio dal computo stimato in 2,5/3 milioni di euro.

 

Quando sarà pronta?

Entro 24 mesi dalla concessione di inizio lavori l’impianto natatorio dovra essere consegnato funzionante all’amministrazione pubblica. Si ipotizza quindi l’apertura per fine 2011 – inizio 2012.

 

Chi realizzerà materialmente l’impianto?

La realizzerà la società La Fornace s.rl.l. attraverso una impresa che vincerà la gara d’appalto  ad evidenza pubblica preparata dalla società stessa. Il Comune, come prevede la legge, richiederà una polizza assicurativa.

Annunci

12 commenti »

  1. Marco Oliva said

    che dire gran lavoro!! Complimenti a Andrea Lanteri e Mario Manni, ma ovviamente a tutta l’Amministrazione, promessa mantenuta a costo zero per il Comune!!! Amministrare bene si può…. e che che se ne dica “è tempo” pur con i tempi elefantiaci della pubblica amministrazione sta facendo ciò che si era prefisso.
    Bravi ragazzi, le parole sono al vento i fatti sono dalla vostra parte…però fatelo sapere in giro tutto quello che avete fatto e che state facendo…alcuni non sanno niente e parlano a vanvera.
    saluti

    Marco Oliva

  2. Andrea Lanteri said

    Beh, che dire….
    Io sono emozionato..Molto emozionato!
    Sarà per i miei quasi vent’anni passati in acqua..
    Sarà per i miei “ormai quasi” trent’anni anagrafici..
    Sarà per i quasi vent’anni (non ho memoria più lunga…) di promesse di piscina nel territorio…
    Comunque finalmente abbiamo qualcosa di scritto, si farà!!!
    Sarà un piccolo gioiellino, da curare e amare…Forse riuscirò a tornare finalmente in forma…

    Scusatemi ma non riesco a scrivere frasi sensate, sono troppo contento e/o agitato e/o emozionato…
    Scriverò nei prossimi giorni, a cuore tranquillo…

    GRANDIIIIII!!!!!

    Andrea Lanteri
    delegato sport e impianti sportivi
    Comune di Taggia

  3. fabrizio actis said

    Complimenti vivissimi!!!!
    Un’ altra alternativa ( più salutare) al cazzeggiamento domenicale nei centri commerciali (leclerc compreso) eh eh eh

  4. Daniele Moraglia said

    Andrea, non so davvero che dire, sono davvero felice siete riusciti a fare qualcosa di veramente grande!!!

    Complimenti a tutti gli attori e soprattutto a te per la passione e l’impegno che continui a mettere nei tuoi compiti di sviluppo dello sport!!!

    Grandissimi!!!!!!!!
    Daniele Moraglia

  5. alma said

    Caro Andrea,
    già oggi ti ho manifestato personalmente tutta la mia stima e la mia considerazione per quello che avete fatto.
    Tu, con grande tenacia e determinazione, anni fà hai realizzato il record nazionale giovanile di nuoto, io ho raggiunto la serie A di basket.
    Questa cosa della piscina la viviamo con la stessa carica di adrenalina tipica di chi vuole raggiungere grossi traguardi nello sport.
    Ora voglio pubblicamente e non solo personalmente manifestarvi tutto il mio apprezzamento..
    Avete scritto un risultato importante nell’albo d’oro del nostro Comune.
    Vicino a questo risultato rimarrà per sempre il vostro nome, non è un record nazionale, è di più, è qualcosa che per sempre rimarrà nel Comune di Taggia.
    GRAZIE!!

    Alessandro Mangini

  6. […] CLICCA QUI PER AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI TECNICHE SUL SITO SPORTAGGIA CURATO DA ANDREA LANTERI … […]

  7. marco bar said

    GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!! GRANDI !!!

    a nome mio, dei miei figli, dei miei nipoti, dei miei pro-nipoti dei miei pro-pro-nipoti…

    orgoglioso di voi
    marco barberis

  8. Ivano Upennini said

    Un plauso sicuramente al giovane delegato allo sport Andrea Lanteri, per la professionalità, la caparbietà, e lo spirito di abnegazione, che lo hanno caratterizzato e contraddistinto in questo periodo della sua vita “pubblica”.
    Dopo diverse iniziative ideate dallo stesso Andrea, a corollario di tutto ciò, la notizia della realizzazione di una piscina sul territorio comunale, fortemente voluta e “sognata” da Andrea da sempre.
    Volevo ringraziarti per l’eccezionale risultato che hai conseguito e per aver mantenuto fede, pur tra molte difficoltà, al tuo impegno.
    Spero che quanto realizzato sia utilizzato ad esempio di come ci si debba comportare quando si ricoprono cariche pubbliche: anteporre gli interessi della collettività ai quelli personali.
    BRAVO E GRAZIE.

  9. Marco Oliva said

    Mi unisco al plauso di Ivano…adesso caro delegato allo sport butta giù sta panza altrimenti quando entrerai in acqua….creerai un’onda anomala!!!!!!

  10. Andrea Lanteri said

    Per Ivano…
    Troppo buono!!

    Per Olivano
    Grazie amico….Me la segno!!

  11. Ivano Upennini said

    Un post per Alma: cosa c’entra la serie a di basket con la piscina ad Arma di Taggia? Esiste forse qualche forma di “basket” praticata in vasca?
    Un saluto al “grandissimo” Marco Oliva …..

  12. rosario said

    complimenti ad andrea, mi associo ai complimenti e lancio una proposta, dato che l’amministazione è quasi arrivata a metà mandato… perchè non fare qualche avvicendamento, del tipo andrea assessore, lo merita pienamente per l’impegno dimostrato. pensateci.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: