SCHERMA – Nuovo Oro per l’Italia

from http://www.gazzetta.it

Gli azzurri esultano
Fioretto ancora d’oro

In finale gli azzurri (Baldini, Barrera, Cassarà, Vanni) battono 45-41 la Germania e regalano all’Italia il secondo oro dei Mondiali in corso ad Antalya. Solo quinte le sciabolatrici

ANTALYA (Turchia), 6 ottobre 2009 – L’Italia del fioretto maschile (Andrea Baldini, Andrea Cassarà, Simone Vanni, Stefano Barrera) è d’oro dopo la vittoria in finale contro la Germania del tre volte campione del mondo Joppich e del campione olimpico in carica Benjamin Kleibrink. A trascinare gli azzurri alla sesta medaglia di questi Europei sono stati Baldini e Cassarà. Saliti 9-2 nel secondo match tra Baldini e Bachmann, gli azzurri si sono fatti riprendere e superare da Joppich (25-23). Nel giro finale Cassarà ha portato l’Italia sul 39-38, gli ultimi ad andare in pedana sono stati Joppich e Baldini, che ha chiuso ancora una volta i conti: 45-41. E’ la ventisettesima per il fioretto a squadre maschile azzurro che l’anno scorso ai Mondiali di Pechino (la prova a squadre dell’arma era assente dal programma olimpico) fu d’oro.

CAMMINO — La semifinale con la Cina è stata tiratissima ed è stata decisa proprio da Baldini. Gli azzurri si sono ritrovati in vantaggio 15-8 sulla Cina dopo il primo giro, ma sono stati poi rimontati dagli asiatici. Nell’ultima sfida, cominciata sul 28 pari, Andrea Baldini è prima andato in svantaggio di 3 stoccate (29-32), poi ha pareggiato (32-32). Il cinese Lei ha toccato per il 33-32, il 33 pari dell’azzurro è arrivato a 17 secondi dalla fine del tempo. Al minuto supplementare è stato ancora a piazzare la stoccata decisiva (35-34)- Andrea Baldini, Andrea Cassarà, Simone Vanni e Stefano Barrera hanno battuto agli ottavi la Sud Corea (45-23) e poi nei quarti il Giappone (45-35) in una sfida dura fino all’ultimo cambio, quando Baldini, entrato in pedana sul 32-20, ha portato gli azzurri fino al 45-35.

SCIABOLA — Chiude con un quinto posto la sciabola a squadre. L’Italia ha perso Gioia Marzocca (distorsione a una caviglia), ha battuto l’Ungheria 45-35, ma ha poi ceduto all’Ucraina della vicecampionessa mondiale Kharlan. Nel gironcino per il quinto posto battute la Polonia (45-39) e gli Stati Uniti dell’iridata Zagunis (32-31).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: