NUOTO – Quale futuro per la Nazionale

from http://www.gazzetta.it

Federica disperata
ha perso la sua guida

La morte di Castagnetti ha gettato nello sconforto l’olimpionica che di lui diceva: “Con lui ogni traguardo è raggiungibile”. Ora dovrà imparare a fare senza il tecnico veronese, scomparso ieri a 66 anni, che però le ha già indicato strada e traguardi fino ai prossimi Giochi

Alberto Castagnetti, 66 anni. LaPresse
Alberto Castagnetti, 66 anni. LaPresse

MILANO, 13 ottobre 2009 – “Federica è disperata per la morte del suo allenatore Alberto Castagnetti: i suoi genitori l’hanno raggiunta a Verona per starle vicino”. È quanto si è appreso stamani presso la piscina Serenissima di Mestre dove lavora Cinzia Leonello, madre della campionessa di nuoto Federica Pellegrini. «Alberto Castagnetti è il migliore del mondo. Nella sua autobiografia (“Mamma posso farmi il piercing”) di lui scriveva: “Con lui ogni traguardo è raggiungibile. Mi mette serenità. Sa farmi ridere. Sa farmi star bene. Sa farmi tirare fuori il massimo”.

Un amico e consigliere per lei, ma anche un autentico monumento dello sport azzurro. Senza timore di esagerare, Alberto è stato “il nuoto azzurro” degli ultimi 22 anni, da quel 1988 che gli riservò il ruolo di c.t. Ma il personaggio, esplosivo, colto, preparatissimo, pungente, bon vivant, si era già fatto conoscere fin dagli anni 70. Atleta capace di tornare a nuotare a 24 anni e di stabilire a 29 il personale sui 100 sl, è stato il primo in Italia ad aprire una piscina privata, quella che poi è diventata il gioiello di Arbizzano, il primo a comprendere lo show business legato al nuoto, con i meeting organizzati chiamando gli americani che a quei tempi in Italia si potevano vedere solo in tv, il primo a concepire nuovi metodi di allenamento sulla scia del maestro Bubi Dennerlein e con il mito mai sopito degli Stati Uniti.

Nel 1986 la Leonessa Brescia gli affida il 17enne Lamberti e tre anni dopo Giorgio diventa il primo uomo italiano a stabilire un primato del mondo. “Senza infortuni, sarebbe stato Thorpe 10 anni prima”, disse Castagnetti della sua prima stella. E oggi che lui non c’è più vogliamo ripercorrere le sue parole alla Gazzetta sull’ultima sua creatura, quella Fede che oggi dovrà reinventarsi senza di lui.

Alberto Castagnetti e Federica Pellegrini. LaPresse
Alberto Castagnetti e Federica Pellegrini. LaPresse

STORIA — “Per me solo Pelè è il più grande. Lei è entrata nella storia mondiale del nuoto, non si possono fare confronti con i campioni degli altri sport perché bisogna parametrare le diverse difficoltà che si hanno. Non so, quali difficoltà aveva un Dibiasi che si tuffava dalla piattaforma? O gli sciatori come la Compagnoni e Tomba? Io mi fermo al nuoto. Uno sport che ti massacra fisicamente e mentalmente, e Federica è stata bravissima a centrare i suoi obiettivi. Quindi per me è da storia del nuoto”

CONSIGLI — “Deve imparare a essere meno istintiva e più riflessiva, anch’io se dicessi tutto quello che penso… Fede ha bisogno di non fossilizzarsi mentalmente, di non rapportarsi con ciò che ha fatto. Deve restare tranquilla”

LONDRA 2012 — “Ai Giochi dovrà tentare di fare quello che non è riuscito a Roma: tre gare consecutive, o in alternativa puntare solo su 100 e 200, da costruire comunque passando sempre dai 400”

TRAGUARDO — “Io non sono appagato e pure lei: lo saremo quando ci sarà la conferma olimpica”

POPOLARITA’ — “Combattere con la sua notorietà è l’altro problema, ma lei sa che non deve andare oltre la misura”

SQUADRA — “Ci sono giovani molto interessanti che stanno crescendo come la Scarcella, la Di Pietro, Giorgetti, Belotti, Maglia, Orsi, gli altri staffettisti. Vedrete: a Londra avremo una grande squadra”

UMILTA’ — “Serve umiltà, ci sono atleti che fanno proclami, ma poi non ci sono riscontri nelle prestazioni: non si capisce che se si parla troppo, la gente si aspetta che vinci. E invece ci sono ragazzi che non riescono a entrare neanche in finale. Basta con i clamori”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: