Archive for JUDO

JUDO – I risultati del Sakura Arma

Lascia un commento

IMPORTANTE – Circolare sul nuovo obbligo a carico delle società sportive dilettantistiche e degli enti privati di tipo associativo

L’art. 30, commi 1, 2, 3 e 3-bis, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, al fine di consentire gli opportuni controlli, introduce per gli enti di tipo associativo, che siano in possesso dei requisiti qualificanti richiesti dalle norme fiscali per avvalersi delle disposizioni di favore previste dall’art. 148 del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e dall’art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, l’onere di comunicare all’Agenzia delle entrate dati e notizie rilevanti ai fini fiscali.

L’applicazione delle richiamate disposizioni fiscali di favore, rilevanti ai fini delle imposte sui redditi e ai fini IVA, è pertanto subordinata alla ricorrenza delle seguenti condizioni:  

a) possesso dei requisiti previsti dalla normativa tributaria;

b) comunicazione dei dati e delle notizie rilevanti ai fini dell’accertamento.  

La comunicazione di dati e notizie deve essere effettuata con apposito modello approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, nei termini e secondo le modalità stabilite con lo stesso provvedimento.

La norma ha finalità esclusivamente fiscali e risponde a reali esigenze di controllo che l’Agenzia delle entrate potrà effettuare anche attraverso l’acquisizione di informazioni necessarie a garantire che i regimi tributari diretti ad incentivare il fenomeno del libero associazionismo non costituiscano di fatto uno strumento per eludere il pagamento delle imposte dovute.

L’intento della norma è quello di acquisire una più ampia informazione e conoscenza del mondo associativo e dei soggetti assimilati sotto il profilo fiscale (società sportive dilettantistiche), con l’obiettivo primario di tutelare le vere forme associazionistiche incentivate dal legislatore fiscale e, conseguentemente, di isolare e contrastare l’uso distorto dello strumento associazionistico suscettibile di intralciare – tra l’altro – la libertà di concorrenza tra gli operatori commerciali.

    Associazioni sportive dilettantistiche

Il comma 3-bis dell’art. 30 esonera dall’onere della trasmissione dei dati e delle notizie rilevanti sotto il profilo fiscale gli enti associativi dilettantistici in possesso del riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal CONI che non svolgono attività commerciale.

Sono, per converso, tenute all’invio dei dati e delle notizie rilevanti ai fini fiscali, secondo le modalità precisate nel paragrafo 1.3, le associazioni sportive dilettantistiche che, oltre all’attività sportiva dilettantistica riconosciuta dal CONI, effettuano cessioni di beni (ad es. somministrazione di alimenti e bevande, vendita di materiali sportivi e gadget pubblicitari) e prestazioni di servizi (es. prestazioni pubblicitarie, sponsorizzazioni) rilevanti ai fini dell’IVA e delle imposte sui redditi.

L’onere della comunicazione dei dati grava anche sulle associazioni che effettuano operazioni strutturalmente commerciali anche se non imponibili ai sensi dell’articolo 148, terzo comma, del TUIR e dell’articolo 4 del DPR n. 633 del 1972.

Modalità di trasmissione e contenuti della comunicazione

La comunicazione dei dati e delle notizie rilevanti ai fini fiscali deve essere effettuata, ai sensi del comma 1 dell’art. 30 in commento, compilando l’apposito modello, approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, che deve essere trasmesso esclusivamente per via telematica ( ad oggi il modello non pare essere stato approvato) .

Come accennato in premessa, l’intento del legislatore, attraverso l’introduzione dell’onere della comunicazione a carico degli enti che si avvalgono dei regimi agevolativi richiamati nei precedenti paragrafi ai fini delle imposte sui redditi e dell’IVA, è quello di conoscere e monitorare gli enti associativi esistenti al fine di acquisire per ciascun soggetto informazioni sugli elementi di identificazione e qualificazione soggettiva dell’ente associativo, sui contenuti statutari e sui profili organizzativi, sul settore di operatività e sulle specifiche attività poste in essere, per modo che l’azione di controllo fiscale possa concentrarsi sulle pseudo-associazioni, con esclusione di quelle correttamente organizzate che operano nell’interesse degli associati.  

( tratto dalla Circolare dell’Agenzia delle Entrate N. 12/E de, 09 aprile 2009) 

Comments (1)

JUDO – Ottimi risultati del Sakura, domenica a Chiavari

Si è svolto domenica scorsa a Chiavari il 10° ‘Trofeo ASAJ’, gara di judo a carattere interregionale che raduna ogni anno centinaia di atleti agonisti e pre-agonisti, che danno vita ad una intensa giornata di sport.

Come ogni anno, il Judo Club Sakura Arma di Taggia ha partecipato, presentando alcuni atleti delle classi agonistiche Esordienti ‘A’, Esordienti ‘B’, Cadetti e Juniores. La giornata si è svolta in modo molto soddisfacente per gli atleti e gli insegnanti tecnici che li accompagnavano: Alessio e Manuela Ferrigno. I giovani atleti si sono impegnati al meglio e hanno dimostrato che allenarsi seriamente e con costanza porta ad ottenere buoni risultati. Questo l’elenco dei premiati:

1° classificati: Della Torre Samuele – Mollo Lorenzo – Cinquepalmi Francesco;
2° classificati: Bollo Alessio – Giovane Chiara;
3° classificati: Ferrigno Damiano – Gerbino Federico

Per Francesco Cinquepalmi e Damiano Ferrigno si trattava della loro prima gara a carattere agonistico. Quello che ha soddisfatto i Tecnici, però, è stato il vedere che, anche dove non è arrivato il
premio del podio, non è mancata la determinazione e la tecnica da parte dei loro atleti: Della Volpe Massimo e Mollo Luca (7° classificati), Alessio Borghi e Marco Casella. Per Mollo, Borghi e Casella è iniziata la scalata ai punti che porteranno ad acquisire, vincendo gli incontri di determinate gare stabilite dalla Federazione, la cintura nera.

Lascia un commento

JUDO – ottimi risultati del Sakura Arma domenica a Genova

Si sono svolte a Genova, domenica scorsa, le qualificazioni Regionali dei Campionati Assoluti di Judo maschili e femminili. Il Judo Club Sakura Arma di Taggia ha portato in gara tre atleti della classe seniores: Alessio Annuzzi, Daniele Annuzzi e Cristina Ronzitti.

Per tutti un’ottima gara, incontrando avversari tra i più qualificati in campo regionale e dimostrando di poter competere onorevolmente con loro. Daniele Annuzzi è stato il meno fortunato, in quanto non è riuscito ad entrare nei posti alti della classifica, nonostante una gara condotta con grande determinazione. Gli impegni gravosi degli studi universitari condotti sempre ai massimi livelli e lontano da casa non gli permettono di allenarsi come vorrebbe e quindi ogni risultato è positivo, soprattutto tenendo conto che il mese scorso ha ottenuto la cintura nera come agonista. Alessio Annuzzi è giunto invece sino al terzo scalino del podio, vincendo contro avversari temibili e facendo ancora una volta rimarcare le sue capacità. Anche lui, insieme al fratello, è impegnato fuori sede con gli studi
ed anche lui è uno studente modello, sempre ai massimi voti. Purtroppo la terza posizione non gli è bastata per qualificarsi per la finale nazionale. Cristina Ronzitti, anche lei studentessa universitaria dagli ottimi risultati, ha compiuto l’impresa che le ha dato una grande soddisfazione: si è qualificata per le finali nazionali vincendo per ‘ippon’, cioè l’equivalente del Ko del pugilato, un incontro che la vedeva affrontare un’atleta che è ai vertici nazionali e che costituiva per lei un ostacolo forse ormai più psicologico che agonistico. Questa vittoria dovrebbe farle rendere conto delle sue possibilità e quindi darle quella spinta necessaria ad affrontare con grinta le gare a venire. Intanto, la aspetta la finale nazionale degli Assoluti che si svolgerà a Crotone il 5 aprile.

Un’altra finale nazionale aspetta il Judo Club Sakura Arma di Taggia: domenica il Maestro Alberto Ferrigno e la Cintura Nera Alberto Lotti gareggeranno a Castiglione Fiorentino (AR) nella finale del Campionato Italiano di Kata. Sempre domenica alcuni atleti agonisti del Sakura, accompagnati dai Tecnici Manuela ed Alessio Ferrigno, gareggeranno a Chiavari nel ‘Trofeo ASAJ Chiavari’.

Lascia un commento

JUDO – Vittoria del Sakura Arma domenica al ‘Primavera’

Si è svolto domenica l’11° ‘Torneo di Primavera’, gara di judo a carattere giovanile organizzata dal Judo Club Sakura. La gara era suddivisa in due parti:

  • la somma dei punteggi ottenuti dagli atleti delle categorie ‘Ragazzi’ e ‘Fanciulli’, formava la classifica del ‘3° Memorial Ernesto Maccari’, Trofeo intitolato ad un atleta del Sakura, mancato purtroppo nel 2006 per un tragico incidente stradale;
  • la somma dei punteggi delle tre categorie (Bambini, Fanciulli e Ragazzi), andava a formare la classifica finale dell’ ’11° Torneo di Primavera’.Questo sistema è stato studiato per dare la possibilità a due società di essere premiate con una posizione di prestigio. Nonostante le variazioni del tipo di gara effettuate in ciascuna delle ultime due edizioni, i risultati continuano a premiare su tutti i fronti il Judo Club Sakura Arma di Taggia che è risultato primo in entrambe le classifiche e si è aggiudicato tutti e due i trofei. La soddisfazione di tutti gli atleti, dei dirigenti e di tutto lo staff tecnico formato dal Maestro Alberto Ferrigno, da Manuela ed Alessio Ferrigno e da Andrea Molinari è stata grande, considerato che la gara continua ad avere proporzioni molto importanti, con la partecipazione di ventidue Società per un totale di 400 atleti iscritti. 400 sono state le iscrizioni accettate, secondo il limite stabilito dal Judo Club Sakura, per evitare una gara troppo affollata per la capacità della palestra della Scuola ‘G. Ruffini’ di Taggia, occupata in tutti i suoi posti disponibili da atleti, tecnici e genitori trepidanti per i propri ragazzini in gara.

    1° classificati: Cicala Mattia – Canavese Massimo – Chirico Nicolo’ – Tonini Giulio – Priori Marco – Parodi Enrico – Grua Alessandro – Scalzo Samuele Lecci Ginevra – Poppa Emanuele – Rosas Daisy.

    2° Classificati: Secondo Giovanni – Riccio Francesco – Rubino Davide – Dirienzo Michele – Miscioscia Emanuele – Tonati Patrick – Zappia Andrea – Barberini Giorgia – Bettini Francesco – Rota Francesco – Calvini Margherita – Carrozzino Chiara – Lagascio Giacomo – Allavena Diego – Merogno Federico – Massimilla Mattia – Calvi Andrea – Revelli Simone – Brusco Sara – Lupi Emanuele – Rastello Andrea – Bettini Jessica – Coppola Andrea.

    3° Classificati: Spiri Fabiana – Buscaglia Lorenzo – Riccio A Ndrea – Marossa Lorenzo – Corrado Francesco – Guardieri Paolo – Calderone Giuseppe – Arrigo Alessio – Martini Nicolas – Fiori Davide – Sagazio Michael – Calderone Federico – Canavese Matteo – Di Martino Francesca – Calzetta Alessia – Polito Andrea – Toraldo Francesca – Bacchetta Claudio – Dimarcoberardino Alice – Martini Anthea – Barberini Agnese – Stella Francesca – Patane’ Alice – Cambiaso Thomas – Toesca Alessio – Fiori Ilaria – Vitale Erik – Zappia Angelica – Falco Filippo – Nassiri Ilias.

    3° Memorial Ernesto Maccari: trofeo Assegnato Al Judo Club Sakura Arma Di Taggia.

    Classifica Società ’11° Torneo Di Primavera’
    1 – Judo Club Sakura
    2 – Circolo Sportivo Sanremo
    3 – Sharin Judo Quiliano (Savona)
    4 – Judo Club ‘Luigi Sicco’ Savona
    5 – Judo Marassi Genova
    6 – C.A.M.A. Sanremo
    7 – Judo Corsaro Imperia
    8 – Jigo Hon Tai Andora
    9 – Judo Club Ventimiglia
    10 – Pro Recco Judo

  • Lascia un commento

    CONI – Premiazione stelle dello Sport – Venerdi 27 Febbraio – Teatro Casinò di Sanremo

    coni-festa-delle-stelle

    Lascia un commento

    JUDO – Atleta del Sakura Arma diventa cintura nera

    from www.sanremonews.it
    Quella di domenica scorsa è una data che rimarrà segnata nella storia del Judo Club Sakura Arma di Taggia. Daniele Annuzzi, atleta non ancora ventenne, ha conquistato sul campo di gara la cintura nera di Judo.

    In un bel torneo organizzato a Camaiore, in Toscana, Daniele, al primo anno della classe seniores, ha espresso tutta la sua determinazione e la sua tecnica, riuscendo a guadagnare i sei punti che gli mancavano per raggiungere il traguardo più ambito da tutti i judokas. Accompagnato da Alessio Ferrigno, tecnico che insieme al Maestro Alberto Ferrigno lo ha preparato in questi anni, Daniele ha vinto con sicurezza tre incontri su quattro, classificandosi al terzo posto nella sua categoria. Sono ora trentaquattro gli atleti che, nelle file del Sakura, hanno guadagnato la cintura nera e questo è un incoraggiamento per i giovani che si allenano con costanza e che sperano di realizzare al più presto il loro sogno.

    Nella stessa gara, altri tre atleti hanno gareggiato: Samuele Della Torre nella categoria Esordienti ‘B’, Alessio Annuzzi e Cristina Ronzitti nella classe Seniores. Samuele ha conquistato il secondo posto nella sua categoria, mentre Cristina Ronzitti ha combattuto nella categoria superiore dei 57 Kg., in quanto la sua categoria, 52 Kg., è stata accorpata a quella superiore. Pur in svantaggio con il peso, Cristina ha raggiunto il terzo gradino del podio. Alessio Annuzzi, già cintura nera I° Dan, è incappato in una gara non molto fortunata, forse anche per la tensione di vedere il fratello gemello impegnato nella gara che si sperava fosse determinante per la sua promozione. L’esperienza è stata però positiva per tutti.

    Nello stesso giorno, a Genova, i ragazzi della classe Juniores erano in gara nelle qualificazioni del Campionato Italiano Juniores.
    Per il Judo Club Sakura Arma di Taggia erano in gara Alessio Borghi, Marco Casella e Luca Mollo, i quali hanno gareggiato per la prima volta nella classe Juniores. L’ottimo terzo posto riportato da Marco Casella non gli è valsa la qualificazione, ma ha dimostrato come, in questo esordio, egli abbia saputo tener testa agli avversari anche in una categoria di peso che non gli era congeniale. Domenica prossima il Maestro Alberto Ferrigno e la cintura nera Alberto Lotti gareggeranno nella qualificazione regionale del Campionato Italiano di Kata e domenica 8 marzo si terrà a Taggia l’undicesima edizione del ‘Trofeo di Primavera’ e del ‘3° Memorial Ernesto Maccari’.

    Lascia un commento

    Older Posts »