Archive for TENNIS TAVOLO

Tennistavolo – Bronzo in Nazionale Cadetti per la Bracco

Bianca Bracco
La trasferta con la Nazionale Italiana Cadetta di Bianca Bracco al più importante torneo Europeo giovanile “56th open Cadet ZAGIPING” svoltosi a Zagabria lo scorso Week end si è conclusa con uno splendido Bronzo.
La Bracco in squadra con Michela Albertinelli ed Aurora Bertocchi dell’ Alto Sebino ha conquistato il podio vincendo la finale per il terzo ed il quarto posto.
 Grande soddisfazione esprime la società che ha portato la propria atleta ad ecellere ai vertici Nazionali e sperare in un futuro di crescita per tutto il club.

Lascia un commento

TENNISTAVOLO – Domenica 17 Maggio alla Ruffini la IV prova del Grand Prix Liguria

Con circa 150 iscritti, edizione record,ritorna alla palestra Ruffini di Taggia la tappa imperiese del Grand Prix Liguria 2008/2009 di tennistavolo.

Le migliori racchette liguri si incroceranno sui tavoli a partire dalle 9.00 della mattina per determinare i migliori della stagione nel ranking delle diverse  categorie maschili e femminili e delle società.

Quest’ anno il TT Arma di Taggia si avvale dell’ importante collaborazione del CS Baragallo Sanremo che darà il suo contributo organizzativo e logistico per la perfetta riuscita della manifestazione.

Questi sono gli orari di massima delle  gare:

ore 08.30 Apertura palestra – controllo tessere
ore 09.00 Singolare Maschile 3a Categoria
ore 09.00 Singolare Femminile 3a Categoria
ore 09.30 Singolare Coppa delle Regioni (nati/e dopo il 31/12/1994)
ore 10.30 Singolare Giovanissimi (nati dopo il 31/12/1997)
ore 11.30 Singolare Maschile 4° Categoria
ore 14.30 Singolare Femminile 4a Categoria
ore 15.00 Singolare Maschile NC

Lascia un commento

TENNISTAVOLO – Un argento e due bronzi per l’ Arma di Taggia ai Campionati Italiani giovanili

Finale Squadre Allievi Femm. TT Atma di Taggia- Alto Sebino

 

 

 

Finale Squadre Allievi Femm. TT Arma di Taggia- TT Alto Sebino

Con una medglia d’ argento e due di bronzo si chiudono per l’ ASD TennisTavolo Arma di Taggia i campionati Italiani Giovanili disputati presso il palatennistavolo Aldo de Santis di Terni.

L’ argento è arrivato  in una delle gare più prestigiose, quella a squadre allievi femminile, dove le portacolori armesi Miriam Verdini e Bianca Bracco seguite a bordo campo dal loro allenatore Tony Cosentino, in un ormai collaudato team, hanno giocato una gara perfetta, battendo nei quarti di finale le pugliesi del TT Respa ( Racanati-Ciccolella) per 3 a 0, in semifinale, in uno  spettacolare incontro, la storica società del TT Tramin( Lotti, Barcatta, Totis) per 3-2 con una Verdini ai massimi livelli di questa stagione.

Le ragazze si sono dovute arrendere solamente  in  finale con l’ Alto Sebino (Trotti, Valer) per 3 a 0. L’ impresa è stata ancora più grande se si considera  che la Bracco non appartiene ancora alla categoria allievi.

Sempre dalla Bracco, ormai abituata a prestazioni di altissimo livello in gare Nazionali ed Internazionali, sono arrivati i due bronzi sia  nel singolo ragazzi femminile che  in  doppio ragazzi femminile in coppia con la genovese Clara Costadura.

Bianca Bracco in Top Spin

Bianca Bracco in Top Spin

Bianca Bracco e Miriam Verdini e  nella gara a squadre

Bianca Bracco e Miriam Verdini nella gara a squadre

 

Miriam Verdini su una palla corta.

Miriam Verdini su una palla corta.

Il coach Cosentino e la Verdini

Il coach Cosentino e la Verdini al passaggio in semi finale

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il podio

Il podio

 
 

Lascia un commento

TENNISTAVOLO – Doppia promozione per l’ ASD TT Arma di Taggia

Riccardo Ghu

Riccardo Ghu

Con una giornata di anticipo si chiudono definitivamente i giochi della serie C2 e della serie D1 per l’ ASD TT Arma di Taggia centrando la promozione diretta alla serie superiore. Con la vittoria sulla Spotornese in C2, Matteo Martolini, Luca Guglieri, Marco Martolini, Giampiero Francia, David Marani e Marco Gatto hanno chiuso e  dettato i ritmi della stagione seppur con grossa incertezza fino alla penultima giornata. L’ appuntamento per la prossima stagione è la serie C1 Nazionale.

Stessa sorte per la  D1 di Claudio Della Croce,Lin Di, Ulisse Ballestin e Roberto Cerrato che battendo l’ ASD TT Loano Seaboys, seconda in classifica,  hanno stabilito con  matematica certezza che  per il prossimo li aspetta  la C2.

Vittoria sul Bordighera per 5-1 e salvezza già con una giornata di anticipo anche per la squadra 2 della serie C2  composta in parte dalle ragazze “terribili” Bianca Bracco e Miriam Verdini e dai giovani promettenti Riccardo Ghu e Massimo Bracco che con l’aiuto dei più esperti  Bruno Francia e Tony Cosentino sono riusciti ad ottenere l’ obiettivo che si erano prefissati ad inizio stagione, per una squadra costruita esclusivamente per permettere alle nuove leve di fare esperienza.

Comments (1)

TENNISTAVOLO – 4° posto assoluto a squadre e vittoria torneo Challenge per la Bracco in maglia Azzurra all’ internazionale di Linz

bianca-braccoE’ stato in assoluto il miglior risultato della delegazione Italiana, il 10-11-12-13 aprile a Linz, quella di Bianca Bracco, che si arrendeva solo in semifinale, insieme alla sua compagna  Giorgia Piccolin(ASV TRAMIN), nella gara a squadre cat. younger cadet.

La Bracco inserita nel team Italia 2 in coppia con la Piccolin dopo aver vinto il girone di qualificazione contro Germania, Svizzera e perso contro una fortissima formazione Cinese( poi squalificata perchè una delle atlete era fuori quota) incontrava battendo per 3-2 nei quarti di finale la fortissima formazione della Polonia. Dopo Una giornata estenuante di incontri Italia 2 si fermava solo di fronte  alle atlete ungheresi, poi vincitrici della gara.

Nel torneo di singolo, dopo l’ uscita dall’ equilibratissimo girone di qualificazione, Bianca si riscattava vincendo il torneo challenge di consolazione, anche qui miglior in singolo di tutto il team, confermando il suo talento ed il suo stato di forma che fa ben sperare per il futuro del pongismo nazionale.

Prossimo appuntamento per lei i Campionati Italiani Giovanili .

Lascia un commento

IMPORTANTE – Circolare sul nuovo obbligo a carico delle società sportive dilettantistiche e degli enti privati di tipo associativo

L’art. 30, commi 1, 2, 3 e 3-bis, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, al fine di consentire gli opportuni controlli, introduce per gli enti di tipo associativo, che siano in possesso dei requisiti qualificanti richiesti dalle norme fiscali per avvalersi delle disposizioni di favore previste dall’art. 148 del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e dall’art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, l’onere di comunicare all’Agenzia delle entrate dati e notizie rilevanti ai fini fiscali.

L’applicazione delle richiamate disposizioni fiscali di favore, rilevanti ai fini delle imposte sui redditi e ai fini IVA, è pertanto subordinata alla ricorrenza delle seguenti condizioni:  

a) possesso dei requisiti previsti dalla normativa tributaria;

b) comunicazione dei dati e delle notizie rilevanti ai fini dell’accertamento.  

La comunicazione di dati e notizie deve essere effettuata con apposito modello approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, nei termini e secondo le modalità stabilite con lo stesso provvedimento.

La norma ha finalità esclusivamente fiscali e risponde a reali esigenze di controllo che l’Agenzia delle entrate potrà effettuare anche attraverso l’acquisizione di informazioni necessarie a garantire che i regimi tributari diretti ad incentivare il fenomeno del libero associazionismo non costituiscano di fatto uno strumento per eludere il pagamento delle imposte dovute.

L’intento della norma è quello di acquisire una più ampia informazione e conoscenza del mondo associativo e dei soggetti assimilati sotto il profilo fiscale (società sportive dilettantistiche), con l’obiettivo primario di tutelare le vere forme associazionistiche incentivate dal legislatore fiscale e, conseguentemente, di isolare e contrastare l’uso distorto dello strumento associazionistico suscettibile di intralciare – tra l’altro – la libertà di concorrenza tra gli operatori commerciali.

    Associazioni sportive dilettantistiche

Il comma 3-bis dell’art. 30 esonera dall’onere della trasmissione dei dati e delle notizie rilevanti sotto il profilo fiscale gli enti associativi dilettantistici in possesso del riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal CONI che non svolgono attività commerciale.

Sono, per converso, tenute all’invio dei dati e delle notizie rilevanti ai fini fiscali, secondo le modalità precisate nel paragrafo 1.3, le associazioni sportive dilettantistiche che, oltre all’attività sportiva dilettantistica riconosciuta dal CONI, effettuano cessioni di beni (ad es. somministrazione di alimenti e bevande, vendita di materiali sportivi e gadget pubblicitari) e prestazioni di servizi (es. prestazioni pubblicitarie, sponsorizzazioni) rilevanti ai fini dell’IVA e delle imposte sui redditi.

L’onere della comunicazione dei dati grava anche sulle associazioni che effettuano operazioni strutturalmente commerciali anche se non imponibili ai sensi dell’articolo 148, terzo comma, del TUIR e dell’articolo 4 del DPR n. 633 del 1972.

Modalità di trasmissione e contenuti della comunicazione

La comunicazione dei dati e delle notizie rilevanti ai fini fiscali deve essere effettuata, ai sensi del comma 1 dell’art. 30 in commento, compilando l’apposito modello, approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate, che deve essere trasmesso esclusivamente per via telematica ( ad oggi il modello non pare essere stato approvato) .

Come accennato in premessa, l’intento del legislatore, attraverso l’introduzione dell’onere della comunicazione a carico degli enti che si avvalgono dei regimi agevolativi richiamati nei precedenti paragrafi ai fini delle imposte sui redditi e dell’IVA, è quello di conoscere e monitorare gli enti associativi esistenti al fine di acquisire per ciascun soggetto informazioni sugli elementi di identificazione e qualificazione soggettiva dell’ente associativo, sui contenuti statutari e sui profili organizzativi, sul settore di operatività e sulle specifiche attività poste in essere, per modo che l’azione di controllo fiscale possa concentrarsi sulle pseudo-associazioni, con esclusione di quelle correttamente organizzate che operano nell’interesse degli associati.  

( tratto dalla Circolare dell’Agenzia delle Entrate N. 12/E de, 09 aprile 2009) 

Comments (1)

TENNISTAVOLO – Centrati i play off di serie B femminile, promozione non ancora matematica per la C2 e la D1 maschile.

da sx a dx: Marco Martolini, Marco Gatto, Tony Cosentino(Presidente ASD TT Arma di Taggia), Luca Guglieri, Giampiero Francia, Matteo Martolini, David Marani.

Squadra serie C2 A da sx a dx: Marco Martolini, Marco Gatto, Tony Cosentino(Presidente ASD TT Arma di Taggia), Luca Guglieri, Giampiero Francia, Matteo Martolini, David Marani.

L’ ASD TT Arma di Taggia si avvia ad una conclusione di stagione strepitosa  che vede vicinissima la promozione  in ben tre camponati  su quattro disputati . 

Domenica al palazzetto dello sport di Savigliano si è conclusa la regular season del campionato di serie B femminile . Il terzetto Bracco, Lanteri, Verdini con due sconfitte ( Savigliano, Cuneo) ed una vittoria(Verzuolo) ha chiuso la stagione al secondo posto alle spalle delle piu esperte giocatrici del Savigliano aggiudicandosi l’ accesso ai play off di promozione in serie A2, che si terranno a Terni a metà di Maggio. Il risultato è andato al di là delle più rosee aspettative, vista la giovane età delle giocatrici Armesi che da un lato erano alla  loro prima esperienza in questa serie e dall’ altro  hanno tenuto testa a squadre con molta più maturità  in campo nazionale.

La serie C2 maschile, con un pareggio 3-3 a casa dei Genovesi del Circolo Luigi Rum, è costretta a rinviare la festa di promozione alla penultima  giornata quando incontrerà in casa la Polisportiva Spotornese battuta all’ andata per 6-0.

In serie D1 la musica non cambia, pur battendo i giovanissimi del GSTT  Bordighera per 4-2, per avere la matematica certezza della promozione in C2 si deve aspettare ancora la penultima giornata.

 Altra nota positiva va espressa per la seconda squadra di serie C2, che completamente da outsider vola ormai con sicurezza verso la salvezza.  Composta in parte anche dalle ragazze di serie B  Bianca Bracco e Miriam Verdini la squadra “2” della massima serie regionale con Massimo Bracco, Riccardo Ghu affiancati dai più esperti Tony Cosentino e Bruno Francia è riuscita in un impresa inattesa ad inizio stagione che ha dato carica e speranza ai giovani pongisti Armesi.

Lascia un commento

Older Posts »