Posts Tagged MOTORI

MOTOGP – Rossi vince ancora

from www.gazzetta.it

Rossi, altro capolavoro
Lorenzo si arrende ancora

Emozionante vittoria di Valentino in Germania: il pesarese sorpassa a due giri dalla fine lo spagnolo e poi difende la posizione da campione. Terzo Pedrosa, quarto Stoner, quinto un ottimo De Angelis

SACHSENRING (Germania), 19 luglio 2009 – Ancora Valentino Rossi, ancora una prodezza a pochi metri dal traguardo, ancora Jorge Lorenzo la vittima del campione, che oggi al Sachsenring ha raggiunto le 101 vittorie e i 159 podi di Giacomo Agostini. A Montmeló il dottore aveva sfoderato un sorpasso all’ultima curva, oggi l’ha operato a due giri dalla fine e all’inizio dell’ultimo passaggio ha chiuso la porta in faccia a Lorenzo. Che ci riproverà, che malgrado condizioni fisiche non ottimali resta un signor pilota, che ha il futuro dalla sua parte. Ma che anche oggi se ne torna a casa a orecchie basse. Non è bello sapere che l’avversario da battere per diventare il numero 1 è ancora troppo numero 1. La pista però non mente e Valentino adesso allunga: da quattro gare finisce davanti ai rivali diretti, ora ha 14 punti su Jorge.

Valentino Rossi esulta dopo la vittoria. Epa
Valentino Rossi esulta dopo la vittoria. Epa

GOMME — Sul podio anche Daniel Pedrosa. Il trionfatore di Laguna Seca ha domato la Ducati di Casey Stoner, brillante all’inizio e a metà gara ma poi risucchiato. Quinto posto che vale come una vittoria per Alex De Angelis, oggi molto competitivo. La gara è stata un po’ strana, tutta vissuta sulla gestione delle gomme per non rischiare nel finale. Chi ci ha rimesso per le gomme è stato proprio Andrea Dovizioso. Il forlivese è rimasto a contatto coi migliori fino a quando il suo pneumatico anteriore si è quasi interamente consumato.

Rossi precede Lorenzo in volata. Ap
Rossi precede Lorenzo in volata. Ap

STACCATE — Rossi è partito in testa seguito dai soliti noti. Poi si è ritrovato con la Ducati di Stoner davanti. L’australiano è parso in ripresa ma poi a metà gara Valentino e Lorenzo hanno preso il controllo della situazione. Si è rivisto il duello di Barcellona, si è atteso il finale. Ha dato il via alla contesa lo spagnolo, con una grandissima staccata in fondo al rettilineo a 5 dalla fine. Valentino lo ha seguito e lo ha fulminato nello stesso punto a due dalla fine. All’ultimo giro Jorge ci ha riprovato ma si è ritrovato con la ruota posteriore di Vale di fronte alla sua moto. E’ finita lì. Tutto è ancora aperto dice l’aritmetica, tutto può accadere bisogna sempre restare concentrati, ovvio. Quello che si vede in pista e in classifica, però, fa già capire come andrà a finire.

Lascia un commento

MOTO GP – Valentino vince ancora, e sono 100….

from www.gazzetta.it

Vale, che giornata
“Non la scorderò mai”

Rossi felice per l’importante vittoria di Assen, la numero 100: “È fantastico, e mi diverto ancora. Grazie alla famiglia, agli amici e alla Yamaha. Oggi ho fatto una gara perfetta”. Lorenzo: “Complimenti a lui è stato molto bravo”. Stoner, altri guai di stomaco: “Devo capire cos’è, mi sta costando troppi punti”

ASSEN (Olanda), 27 giugno 2009 – “È una giornata che non scorderò mai”. Il giorno delle 100 vittorie in carriera, Valentino Rossi ha tagliato un altro incredibile traguardo. “È davvero emozionante – ha detto dopo il trionfo di Assen il pilota della Yamaha – è tosto arrivare fin qui, fino alle 100 vittorie. Anche quando ne mancavano “solo” una trentina pensavo che non ce l’avrei fatta. È fantastico. E mi diverto ancora. È bello avere raggiunto questo traguardo qui, ad Assen, perché è un circuito che ha una grande storia. Questa è l’Università del motociclismo e ho fatto una gara perfetta. Mi sento anche un po’ più forte del passato perché questa di solito non era una delle mie piste preferite”.

Rossi festeggia la vittoria. Reuters
Rossi festeggia la vittoria. Reuters

RINGRAZIAMENTI — Il piano di oggi era delineato, partire e salutare tutti. “Ho fatto una bella partenza – ha detto Rossi – un’altro duello come quello di Montmelo’ non lo volevo proprio. Dopo pochi giri ho capito che ero più veloce di Stoner ed ero velocissimo in due o tre punti, ho cercato di sfruttarli andando via a Lorenzo. Posso dire di aver fatto una gara perfetta. Mi godo il momento, 100 vittorie sono importantissime. Speriamo di vincerne un altro po’. Devo ringraziare tanta gente: il mio team, la Yamaha visto che la mia moto a paura, la mia famiglia, i miei amici. È anche grazie a loro se continuo ad avere motivazioni per continuare a correre e vincere”. Domenica è già tempo di tornare in pista, la MotoGP corre a Laguna Seca: “Abbiamo solo otto giorni per rilassarci e recuperare le batterie. Lì l’anno scorso Stoner faceva paura, ma anche noi non andavamo male…, penso che sarà un’altra grandissima lotta e ci sarà anche Stoner come Lorenzo”.

Rossi 'lavato' da Lorenzo e Stoner. Reuters
Rossi “lavato” da Lorenzo e Stoner. Reuters

L’EROE DEL GIORNO — Lorenzo oggi ha provato a contenere Valentino ma poi tra la partenza sbagliata (problemi con la frizione) e l’usura delle gomme, alla fine ha deciso di accontentarsi del secondo posto. E poi ha sportivamente reso omaggio al rivale con belle parole: “L’eroe del giorno è Valentino – ha detto – è stato molto bravo anche oggi, oggi girava mezzo secondo più veloce delle prove e per recuperare ho dovuto fare dei giri velocissimi, ma poi la gomma anteriore ha cominciato a chiudere e ho pensato: “Il secondo posto è perfetto…”. Jorge sa che ora l’unica possibilità è restare il più possibile vicino al rivale: “Lui ha un’esperienza che a me forse ancora manca. Devo stargli addosso e vedere di fare qualcosa se ne avrò l’occasione”.

STONER, UN MISTERO — Terzo posto per Casey Stoner che anche oggi come a Montmelo’ ha corso debilitato da problemi di stomaco non ancora chiariti: “Pensavo sinceramente di stare bene ma nel corso del week-end le cose sono mano a mano peggiorate e anche se ho preso delle vitamine e degli integratori, nulla sembra aver funzionato. Adesso chiaramente dobbiamo andare un po’ più a fondo alla cosa perché non è possibile andare avanti così, ci sta costando troppi punti”. Così l’australiano ha spiegato la sua gara. “Grazie al cielo anche oggi avevo a disposizione una moto fantastica e devo essere grato alla mia squadra per questo – ha detto – grazie anche al dottor Macchiagodena che mi ha assistito con grande attenzione e tempestività sia in Spagna sia qui ad Assen. Invece è un po’ una sfortuna che non ci sia molto tempo adesso per recuperare prima di Laguna ma staremo a vedere come si mettono le cose e cosa possiamo fare”.

Lascia un commento

MOTORI – Parte il Rally delle Valli Imperiesi

from www.sanremonews.it

Grande attesa per l’edizione 2009 del Rally delle Valli Imperiesi, che si correrà, come abitudine, sulle strade usate più volte del ‘Sanremo mondiale’. L’attesa cresce maggiormente quando si guarda l’elenco iscritti.

Umberto Scandola, pilota ufficiale Abarth nel Campionato Italiano, sarà della partita con il numero 2 sulle portiere della sua Abarth Grande Punto Super 2000 della Car Racing. Il driver veneto, favorito numero 1, visto la sua abilità sulle superfici catramate, dopo esser stato impegnato nello scorso week-end nel Rally di San Marino, svolgerà, senza dubbio, una gara-test cercando di raccogliere più informazioni possibili per presentarsi al prossimo Rally di Sanremo con un ottimo set-up base. Sicuramente proverà ad ostacolare il pilota Abarth Giampietro Antonelli, al via su di una Peugeot 207 Super 2000, con la quale ha vinto la scorsa edizione degli ‘Imperiesi’. Attesissima anche la presenza del locale Alessio Pisi, affiancato come d’abitudine dall’esperto Fulvio Florean, che attualmente comanda la classifica di categoria nel Trofeo Rally Asfalto. L’imperiese sarà al via con una Abarth Grande Punto Super 2000 e dopo la vittoria di inizio stagione al Rally della Riviera Ligure, è determinato a bissare il risultato. Non si può assolutamente trascurare la presenza del velocissimo Gioacchino Corona, al via come Antonelli, su una Peugeot 207 Super 2000. Manuel De Micheli, inoltre, sarà della partita con l’ennesima Peugeot 207 Super 2000, con la quale è arrivato secondo al recente Rally Valli del Bormida.

Da considerare gli outsider di lusso quali Genovese, su Peugeot 207 S2000, Moreno e Tarantino, su Renault Clio S1600, Andolfi, su Fiat Punto S1600, e Silvio Leporace, al via sulla solita Subaru Impreza Gr. N.

Lascia un commento

MOTORI – il Trofeo Vespa

IL TROFEO VESPA GTS 300 SUPER AL CRAL POSTE
STRAFFORELLO & C. FANNO TRIS NEL CHALLENGE

 
Cral Poste Imperia in trionfo, per la terza volta in undici edizioni, nel Challenge per gruppi e associazioni, abbinato quest’anno al Trofeo Vespa Gts 300 Super Petrucci Center. Il festoso galà della collaudata competizione amatoriale, svoltosi l’altra sera sulle piste del Bowling di Diano con la partecipazione di una ventina di organizzazioni (ciascuna delle quali schierava una terna mista), si è concluso con il meritato successo dei “postali” Giovanni Strafforello, Giuseppe “Pippo” Ippolito ed Angela Regesta, già in testa dopo la fase di qualificazione e imprendibili con i loro 740 punti nella manche finale. Il Cral Poste (che dal 2003 è sempre salito sul podio di questa kermesse) si era aggiudicato il Challenge già nel 2004 e nel 2006, mentre nel 2008 aveva concluso al secondo posto. Piazza d’onore per l’Ussi Riviera dei Fiori, con Maurizio Casalini, Alessandro Torrini e Antonella Micali, formazione che ha preceduto d’un soffio (698,3 a 697,7) la terna della Bocciofila San Matteo (Filippo Mazzilli, Massimo Viale, Anna Caccamo). Al quarto posto, a sorpresa, l’Associazione San Matteo (659), con il suo presidente Claudio Elena, Gino Nalin e Franca Ardoino.
Buon comportamento, anche se non sono risuciti a centrare il passaggio alla finale a otto, per i portacolori di Amat (Gianpiero Alessandri, Massimiliano Signorella, Fulvia Aleessandri), Csen (Luca Frassinelli, Stefano Mazzocchetti, Sarah Felleca) e Lilt (Romano Cima, Claudia Landoni, Chiara Oliva).
A livello individuale, il miglior punteggio del l’11° Challenge Vespa Gts 300 Super, su singola partita, per Vittorio Carnabuci (Banca Carige) tra gli uomini, con 188 punti, e per Angela Regesta (Cral Poste) tra le donne, con 142 punti. Tra le rappresentanti del gentil sesso, ottimi score di manche anche per Susanna Cicero e Franca Ardoino, arrivate a 132 punti.
La gara si è svolta con regolarità con piste ancora una volta preparate nel migliore dei modi.
A consegnare i numerosi riconoscimenti sono stati Marco Petrucci, titolare dell’omonima concessionaria Piaggio-Vespa-Gilera di Imperia, il presidente provinciale del Centro Sportivo Educativo Nazionale, Giuliano Ferrari, ed il direttore del Bowling di Diano, Giuseppe Leotta. A fianco del podio è stata sistemata, tra l’altro, una fiammante Vespa 300 Gts Super, oggetto del desiderio di molti dei presenti.
Questo il nuovo albo d’oro: Cral Poste (2009, 2006 e 2004), Piccadilly (2008), Circolo Chiappa (2007), Lupi di mare (2005), Bocciofila San Bartolomeo (2003), Soto Mayor (2002), Bar Pirata (2001), Banco Ambroveneto (2000) e Il Cantuccio (1999).
La manifestazione ha confermato la bontà della sua formula ed ha assicurato anche quest’anno divertimento e sana pratica sportiva per tutti. Immagine finale con la classica foto di gruppo sul pidio ed appuntamento alla dodicesima edizione che scatterà a gennaio 2010 e che sarà nuovamente abbinata ad uno dei nuovi motoveicoli del Gruppo Piaggio.
A livello “pro”, da segnalare nuove soddisfazioni per il campione nostrano Marco Reviglio (New Star Cuneo). Marco ha di recente conquistato la medaglia di bronzo nei campionati italiani di doppio e la vittoria nel penultimo torneo di qualificazione alla World Cup. Grazie all’affemazione nei Trails di un paio di mesi fa, Reviglio la prossima settimana sarà impegnato con la maglia azzurra negli Europei in Danimarca, ad Aalborg. Insieme a capitan Reviglio, l’Italia schiererà Marco Boccato (Golden Team Torino), Maurizio Celli (Il Galeone Bologna), Pierpaolo Defilippi (Bc Frascati 93), Massimo Pirozzi Bowlinzago Milano) e Amedeo Spada (Mondial Bowling Roma).
 
La Top 8 dell’11° Challenge Trofeo Vespa Gts 300 Super
1. Cral Poste (Giovanni Strafforello, Giuseppe Ippolito, Angela Regesta) 740,3
2. Ussi Riviera dei Fiori (Maurizio Casalini, Alessandro Torrini, Antonella Micali) 698,3
3. Bocciofila San Matteo (Filippo Mazzilli, Massimo Viale, Anna Caccamo) 697,7
4. Associazione San Matteo (Gino Nalin, Claudio Elena, Franca Ardoino) 659
5. Immobiliare Balestra (Nicola Mignogna, Ugo Ferretti, Susanna Cicero) 617
6. Borgata Richieri (Franco Zavagno, Luigi Ardoino, Margherita Elena) 600,7
7. Tre Molini (Flavio Galleano, Luigi Giordano, Tiziana Anfosso) 589,3
8. Cral Poste Cpo (Paolo Agnese, Pietro Garibbo, Alice Arzuffi) 567

Lascia un commento

sempreSPORT – Altra rassegna sportiva del Comune di Taggia

Locandina sempreSPORT

Lascia un commento

SPORT – Ecco “sempreSPORT”, nuova iniziativa continuativa del Comune di Taggia

Lascia un commento

FORMULA 1 – Pole di Button, secondo Kimi, quinto Massa

from www.gazzetta.it

A Montecarlo il Cavallino è tornato competitivo. Raikkonen: “Domani darò il massimo per la vittoria”. Massa: “Dimostrazione che la F60 cresce”. Ma Button non scherza: “Straordinaria la pole qui. E sorpassare è difficile…”

MONTECARLO (Monaco), 23 maggio 2009 – Diavolo d’un Button! Quando la F60 di Raikkonen si è piazzata in cima alla lista dei tempi a una manciata di secondi dalla fine delle qualifiche, alla Ferrari ci si credeva davvero. Invece lo scatenato inglese magistralmente diretto dal diabolico Ross Brawn ha tagliato il traguardo accompagnato da una sovraimpressione impietosa: -0.025. Pole di un niente. A Montecarlo domani la preziosa partenza davanti al gruppo sarà quella del leader iridato. Ma al Cavallino è una giornata speciale: la rossa è tornata a spaventare i rivali. Il quinto tempo di Massa è lì a dimostrarlo. Domani inizia la vera stagione attesa dai tifosi italiani.

Raikkonen sfreccia vicino al mare. Ap
Raikkonen sfreccia vicino al mare. Ap

F60 NIENTE MALE — “La macchina non è andata per niente male – ha detto Raikkonen della Ferrari in conferenza stampa – la monoposto è andata sempre più migliorando, fin dalle libere. Nel Q1 ho fatto qualche errore, poi le cose sono andate meglio nel Q2. Nel Q3 avrei anche potuto fare un giro in più ma non so se sarebbe cambiato qualcosa. È bello tornare in prima fila. Domani sarà una corsa lunga e difficile. Sarà importante la partenza: qui il rettilineo è molto breve quindi il Kers sarà sicuramente d’aiuto ma non come altrove. È bello comunque essere tornati a lottare per le prime posizioni: darò il massimo per riuscire a vincere perché è solo questo quello che conta speriamo di poter lottare per la vittoria”. Raikkonen mancava dalla prima fila da qualcosa come 7 mesi. L’ultima volta successe il 18 ottobre del 2008: era il GP della Cina, partì alle spalle della McLaren di Lewis Hamilton e davanti al compagno di squadra Felipe Massa. Alla fine fu terzo, il brasiliano il secondo e la vittoria andò a Lewis.

Elkann: CHE RIMONTA! — Anche Felipe Massa è contento. Il quinto tempo a Montecarlo non è proprio una goduria ma di questi tempi ci si può accontentare. “Speriamo di riuscire a fare buona gara – ha detto il brasiliano – speriamo in un altro salto di qualità. Questo risultato è una nuova prova che la Ferrari cresce. Piano piano stiamo tornando a lottare per le posizioni migliori. Oggi purtroppo non sono riuscito ad avere mai un giro pulito a causa del traffico. Sarebbe stato bello finire con due auto nei primi tre posti – ha detto ancora Massa – la gara? Sicuramente è un buon risultato partire nei primi cinque, credo di avere l’auto per riuscire a lottare per posizioni migliori”. Al box Ferrari c’era anche un tifoso d’eccezione, John Elkann: “Sono contento – ha detto il vicepresidente della Fiat – la Ferrari è andata bene, siamo contenti di partire da un’ottima posizione, è la dimostrazione che la Ferrari è capace di rimontare”.

Button felice con la fidanzata Jessica. Epa
Button felice con la fidanzata Jessica. Epa

GIOIA JENSON — Il protagonista è stato ancora Button. Naturalmente ansioso di inserirsi domani nell’albo d’oro di chi vince questa gara unica: “Questa è una pista storica e difficilissima – ha detto l’inglese – tutte le pole position significano molto, ma conquistarla qui è straordinario. Oggi è stato veramente difficile, perché c’è stato grande equilibrio in pista. Apprezzo ogni singolo momento di questa stagione. Voglio rimanere in questa posizione, un rallentamento in questo momento equivale un peggioramento. Domani sappiamo che ci aspetta una gara durissima, anche se parto davanti e se è difficile effettuare sorpassi. Dall’esterno si può pensare che tutto sia perfetto. In realtà, nelle prime prove libere di giovedì non avevo idea di quale fossero le nostre condizioni. Poi ci sono stati progressi continui, questo è il grande pregio della monoposto quest’anno. Mi godo il momento -dice ancora – ma è una situazione particolare, è più stressante di quanto si possa pensare. Devo far punti in ogni circostanza”.

Lascia un commento

Older Posts »