Posts Tagged Sanremo

SONDAGGIO – SanremoPromotion propone la Pista di Pattinaggio in concomitanza con quella di Arma di Taggia, riproposta per il terzo anno consecutivo.

CONSIGLIO PER UN VOTO OGGETTIVO: PRIMA DI ESPRIMERE IL GIUDIZIO, LEGGI LE INFORMAZIONI RIPORTATE SOTTO IL SONDAGGIO.

Ogni postazione PC può esprimere una sola preferenza.

from http://www.ilsecoloxix.it del 17/07/2009

Secolo 17-07-09 - Accordo Turismo Sanremo

from http://www.ilsecoloxix.it del 26/10/2009

Il Secolo 26-10-09 - Parco Avventura

from http://www.ilsecoloxix.it del 31/10/2009

Il Secolo 31-10-09 - Sanremo Pattinaggio

from http://www.ilsecoloxix.it del 01/11/2009

Il Secolo 01-11-09 - Arma-Sanremo Pattinaggio

Annunci

Comments (3)

VOLLEY – Il Cannes vince la 25° Edizione del Memorial Tessitore

Il Racing Club Cannes torna ad iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della Sanremo Internatonal Cup. Dopo il trionfo del 2002, le campionesse di Francia si sono ripetute ieri pomeriggio a Villa Ormond, superando 3-2 la Yamamay Busto Arsizio. Interminabile la finale, durata oltre due ore davanti ad un pubblico numerosissimo ed estasiato dalle giocate delle due squadre. Un po’ di rammarico per le bustocche, avanti 2-0 nel computo dei set (e con 4 punti di vantaggio, 10-6 nel tie-break) e poi rimontate dalle transalpine. Al terzo posto Riso Scotti Pavia, 3-1 all’Mc Carnaghi Villa Cortese.

Così i premi speciali: mvp Ravva (Cannes), alzatrice Fernandinha (Yamamay), muro Horvath (Riso Scotti), servizio Marchenko (Cannes), schiacciatrice Havelkova (Yamamay), difesa Carocci (Riso Scotti). Top scorer della finale. Turlea (Yamamay) con 22 punti. Più avvenente: Matuszkova (Riso Scotti).

Questi i risultati della ‘Sanremo Cup 2009’
Pool A: Riso Scotti Pavia-Leningradka San Pietroburgo 2-1, Mc Carnaghi Villa Cortese-Riso Scotti Pavia 2-1, Villa Cortese-Leningradka San Pietroburgo 2-1. Classifica: Villa Cortese 4; Pavia 3; Leningrado 2.
Pool B: Yamamay Busto Arsizio-Rebecchilupa Piacenza 3-0, Racing Club Cannes-Rebecchilupa Piacenza 2-1, Racing Club Cannes-Busto Arsizio 2-1. Classifica: Cannes 4; Busto Arsizio 4; Piacenza 1.

Mc Carnaghi Villa Cortese-Yamamay Busto Arsizio 1-3 (20-25, 25-23, 16-25, 21-25), Riso Scotti Pavia-Racing Club Cannes (25-22, 18-25, 27-25, 21-25, 12-15)

Finale 5° posto:
Rebecchilupa Piacenza-Leningradka San Pietroburgo 3-1 (25-14, 25-16, 19-25, 25-18)

Finale 3° posto:
Villa Cortese-Pavia 1-3 (25-22, 21-25, 15-25, 20-25)
Finale 1° posto:
Yamamay Busto Arsizio-Racing Club Cannes 2-3 (25-22, 25-20, 15-25, 20-25, 14-16).

Lascia un commento

PALLAVOLO – 25° Trofeo Tessitore a Sanremo

DA DOMANI TRE GIORNI DI GRANDE VOLLEY A SANREMO

IN CAMPO ANCHE LE AZZURRE RONDON E CRISANTI

Si stanno susseguendo in Riviera dei Fiori gli arrivi delle squadre che da domani a domenica saranno protagoniste della 25esima edizione del torneo internazionale di pallavolo femminile Sanremo Cup, 17° Memorial Dado Tessitore, organizzato dalla Nuova Lega Pallavolo Sanremo. Dopo il Pavia, giunto ieri per disputare il Trofeo Civ C’entro a Diano Marina, questa mattina è stata la volta del Leningradka San Pietroburgo, giunto direttamente dalla Russia via Francoforte. Nel pomeriggio sono attese Rebecchi Lupa Piacenza e Mc Carnaghi Villa Cortese, in serata la Yamamay Busto Arsizio, mentre il Racing Club Cannes raggiungerà la Città dei Fiori sono domattina, considerata la vicinanza solo poche ore prima di scendere in campo. Pavia, San Pietroburgo e Piacenza a partire dalle ore 16 testeranno l’impianto matuziano, mentre il Villa Cortese si allenerà, grazie alla disponibilità del Comune di Taggia e del Volley Arma Taggia, al Palaruffini.

E’ intanto arrivata la comunicazione del Villa Cortese che le tre nazionali dell’ambiziosa matricola lombarda, Aguero, Cardullo e Secolo, non saranno presenti a Sanremo. Come prevede l’accordo con il club, prassi consolidata a livello internazionale, le giocatrici hanno avuto una settimana di riposo dopo la conclusione della rassegna continentale e ne hanno approfittato per tornare alle rispettive sedi e godersi qualche giorno di vacanza dopo una non stop, in giro per l’Italia e la Polonia, durata oltre due mesi.

Fresche di medaglia d’oro al collo, per la prima volta campionesse d’Europa, saranno invece regolarmente in campo a Villa Ormond la centrale Lucia Crisanti (Yamamay) e la palleggiatrice di 190 cm Giulia Rondon (Rebecchilupa Piacenza), le quali, meno stanche delle compagne, hanno rinunciato al riposo per mettersi già al servizio delle loro nuove società.

Ad aprire le ostilità domattina saranno, alle ore 9.30, Riso Scotti Pavia e Leningradka San Pietroburgo, alle 11 toccherà a Yamamay Busto Arsizio (con la ventimigliese Barbara De Luca) e Rebecchilupa Piacenza. Nel pomeriggio debutto di Cannes e Villa Cortese.

A dirigere gli 11 confronti sono stati designati gli arbitri più qualificati della Liguria: gli internazionali Paolo Barbero e Luca Sobrero, Giulio Astengo e Ciro Falivene (fischietti di serie A), gli imperiesi Luca Bracco e Alessandro Rossi (serie B).

Sabato è previsto, in collaborazione con il comitato Fipav di Imperia, il corso di aggiornamento allenatori Fipav con Carlo Parisi (head coach della Yamamay Busto Arsizio, titolo dell’incontro “Il ricettore attaccante: individuazione delle attitudini, specializzazione ed allenamento specialistico). Domenica 11, dalle ore 10, sempre a Villa Ormond, avranno luogo le finali del 3° Memorial Franca Mazzucchelli, esagonale Under 14 femminile, la cui prima giornata si è giocata domenica 4. La finale per il 3° posto metterà di fronte Nlp Sanremo e Sampor Savona, mentre nel match che assegna il titolo il trofeo Cv Sanremo e Alassio.

La 25^ Sanremo International Volley Cup è organizzata, sotto l’egida della Federazione Italiana Pallavolo, dalla Nuova Lega Pallavolo Sanremo con il sostegno di Comune di Sanremo Assessorato Promozione Turistica e Manifestazioni, Regione Liguria Assessorato allo Sport e Provincia di Imperia Assessorato Turismo e Sport. La manifestazione si avvale inoltre del patrocinio di Coni Imperia e Lega Pallavolo Serie A femminile. Collabora all’organizzazione il Lets Liceo dello Sport di Arma di Taggia – sede distaccata dell’Istituto Colombo di Sanremo. Partner dell’evento sono Fratelli Carli, DonnaOro, Vespa Store Sanremo, Laboratorio Ct, Roburex, Casinò Sanremo, Latte Alberti, Riviera Recuperi, Generali Assicurazioni, Recupfer.

Il sito della manifestazione è  www.pallavolosanremo.it

25^ SANREMO INTERNATIONAL CUP – 17° MEMORIAL DADO TESSITORE

PROGRAMMA – ingresso libero

VENERDI’ 9 (fase eliminatoria, 3 set comunque)

9.30 PAVIA – SAN PIETROBURGO
11.00 PIACENZA – BUSTO ARSIZIO
15.30 PAVIA-VILLA CORTESE
17.00 CANNES-PIACENZA
19.45 SAN PIETROB.-VILLA CORTESE
21.15 CANNES-BUSTO ARSIZIO

SABATO 10 (3 set su 5)

15.00 SEMIFINALE

17.00 SEMIFINALE

19.15  FINALE 5-6° POSTO

DOMENICA 11 (3 set su 5)

15,00   FINALE 3°-4°  POSTO

17.00    FINALE 1°-2°  POSTO

cerimonia di premiazione

Sito della manifestazione: www.pallavolosanremo.it.

Per ulteriori informazioni

Immedia – 0183.274078 – 335.838433 – immedia@uno.it

Enrico Chiavari – 368.7095250 – enrico.chiavari@libero.it – Cesare Fagnani – cesarefagnani@gmail.com

Lascia un commento

EQUITAZIONE – Concluso l’Internazionale di Sanremo

SANREMO – Si è chiusa con un fantastico poker per i colori di casa, quelli della Società ippica Sanremo, la <tre giorni> di equitazione internazionale (con cavalieri di nove nazioni) in programma al Solaro. Alle vittorie di Giulia Alessi e Priscilla Pizzi (entrambe in C115 Junior) si sono aggiunte, nella giornata conclusiva, quelle di Lorenzo Semeria (pure in C115) e di Maddalena Valenzano Menada nella più impegnativa C130. Quattro <ori> che, con tutte le più ottimistiche previsioni, sarà quasi impossibile cogliere contemporaneamente in un <internazionale>. Quattro vittorie delle 21 gare!
Maddalena Valenzano Menada ha 19 anni e studia a Londra Marketing e design di moda. Parla quattro lingue e, nonostante i molti impegni, riesce a trovare il tempo per andare a cavallo. In questo periodo sta disputando, con ottimi risultati, il <Global Tour>, che tocca Spagna, Portogallo, Brasile, Qatar, Olanda e Francia. Ha vinto in sella a <Quidana> che ha da soli tre mesi. E’ seguita, oltre che dalla madre Maria Grazia Valenzano Menada, dal padre Giuseppe Valenzano Menada (armatore con società a Londra e Montecarlo), e dagli istruttori Luis Felipe De Azevedo e Amaral Rodrigues.
Lorenzo Semeria, 15 anni, sanremese, studente del classico Cassini, va a cavallo da sette anni. Una grande passione nata in circostanze curiose. <Mia mamma – racconta – ha paura degli animali, con poche eccezioni. Per timore che accadesse anche a me mi ha avvicinato ai cavalli perchè amassi gli animali>. E’ un perfezionista: <Sono contento ma potevo fare meglio evitando alcuni errori>.
 Nel <Gran Premio>, la gara maggiore (C145) tutti si aspettavano la vittoria dell’azzurro Matteo Giunti e, invece, ha vinto il suo allievo, Filippo Baldini. Azzurro anche lui, ma nella Young Rider (Under 21). Baldini ha soltanto 19 anni e tutti i titoli per essere considerato già qualcosa di più di una speranza del salto a ostacoli italiano. Tesserato per la Flp di Montespertoli (Firenze), fiorentino, ha appena concluso il liceo scientifico-sportivo. <Già dal primo giro – dice – sentivo che il cavallo rispondeva bene. Che potevo farcela>. Baldini ha anche una grande passione per il calcio e si dichiara tifoso sfegatato della Fiorentina. <Ma a 12 anni – spiega – ho dovuto scegliere. E ho scelto l’equitazione. Speriamo di averla azzeccata>. In sella a <Lukas 186>, ha preceduto il varesino Luca Minorini. Terzo una gradita sorpresa: Luca Aicardi di Alassio, figlio del vicesindaco alassino. Quindi Emilio Confalonieri, Matteo Giunti e Alessandra Vironda.
Hanno deluso gli stranieri se si eccettuano lo slovacco Bronislav Chudyba, che ha colto tre successi, e, giunto con un giorno di ritardo per aver perso un aereo, Felipe De Azevedo Filho che qui a Sanremo ha trascorsi proprio nella Sis e torna un giorno la settimana dal Belgio, con un secondo posto. E c’è anche Amaral Rodrigues, brasiliano, istruttore della stessa Sis, con un secondo posto. Per chiudere con i locali, oltre alle <stelle> Valenzano Menada-Pizzi-Alessi-Semeria, per la Sis molto bene Chiara Foschini, diciassettenne bordigotta, terza in C120, categoria dove un Pierpaolo Lanza in continua crescita ha ottenuto il quinto posto. Un quarto posto anche per Edoardo Biancheri in C130 e Alessia Adené in C120.
Grande la soddisfazione della presidente Maria Grazia Valle Menada che anche in questo caso ha fatto il <pieno> di complimenti per l’organizzazione della manifestazione. <Questa volta – dice – oltre alla riuscita del concorso, che ci sta tantissimo a cuore, ci siamo tolti grandissime soddisfazioni con le vittorie e i piazzamenti dei nostri giovani. Ora contiamo di continuare su questa strada>.

Lascia un commento

EQUITAZIONE – Al via il concorso internazionale di Sanremo

SANREMO – Via questa mattina, sul campo ippico del Solaro, del <Show Jumping>, concorso internazionale di equitazione organizzato dalla Società Ippica Sanremo.
In lizza ci sono un centinaio di cavalieri in rappresentanza di otto stati: Belgio, Brasile, Francia, Slovacchia, Serbia, Svizzera, Bulgaria, Monaco e Italia.
Per la Sis sono in gara Amaral Rafael Rodrigues, Alessia Adené, Maddalena Valenzano Menada, Chiara Foschini, Edoardo Biancheri, Lorenzo Semeria, Priscilla Pizzi, Giulia Alessi.
E arrivano anche i primi risultati. Nei Cavalli di 6 anni primo Andrea Bartoletti, su <Melusina 58>, davanti al brasiliano Rafael Amaral Rodrigues, tesserato per la Sis Sanremo dove svolge anche attività di istruttore. Rafael è fresco reduce dalla vittoria nel Campionato italiano per istruttori. Ha montato <Dejà Vu>. Terzo Andrea Bassan. Ancora Rafael Rodrigues ha ottenuto, in questa cateporia, il quarto posto su <Par Trois>.
Nella C135 Barbara Scarpa, su <Jovely Z> ha superato per soli 51 centesimi di secondo Andrea Bartoletti. La Scarpa, milanese, è del Centro ippico milanese. Terza la slovacca Chubyba Bronislav. Quindi Andrea Cubattoli e, quinto, Luca Aicardi, del Country Club Garlenda, figlio del vicesindaco di Alassio.
Piena soddisfazione, in senso alla Sis, per la <partenza> del concorso. <E’ davvero prematuro – si schermisce però la presidente, Maria Grazia Valle Valenzano Menada – parlare di questo. Prendiamo intanto atto dell’alto livello delle gare, finora appassionanti>. E anche se è presto per i pronostici, c’è  da prendere atto che, contrariamente ad altri concorsi internazionali di Sanremo dove gli stranieri facevano quasi da padroni  assoluti, per il momento si sono registrate soltanto vittorie italiane.
Fra le curiosità, la presenza, ancora una volta a Sanremo, di Uliano Vezzani, considerato in questo momento il migliore direttore di campo (addetto anche al tracciato dei percorsi) di tutta Europa. Era a Sanremo un mese fa. Quindi è stato in Inghilterra, Francia, Austria, Belgio. Ora è tornato in Italia, per il concorso di Sanremo. Dopodiché partirà per il Brasile.
Le gare proseguono per tutto il giorno. L’ingresso è libero.

Lascia un commento

EQUITAZIONE – I risultati del concorso di Sanremo

SANREMO – Nel segno didell’azzurro Massimo Grossato si è concluso uno dei più singolari ed emozionanti Gran Premio che si ricordino al campo del Solaro. La gara si è risolta solo con l’ultimo concorrente e all’ultimissimo ostacolo dei 20 (compreso il barrage) disegnato sul campo. In quel momento (visto il tempo) era in testa il piemontese Matteo Zoja. Ma fatale gli è stato proprio l’ultimissimo ostacolo che l’ha fatto slittare al sesto posto. Dalla vittoria a una posizione defilata in un amen. E straordinario è stato anche il fatto che, al secondo posto, si siano classificati due concorrenti, la torinese Alessandra Vironda e lo stesso Massimo Grossato: un errore ciascuno e stesso tempo, 49 secondi e 7 centesimi. Quarto Adriano Prisco, altro piemontese, quinto il toscano Matteo Giunti e, sesto, come detto, Matteo Zoja. E dire che Massimo Grossato si era infortunato a un piede al mattino ed è dovuto ricorrere al pronto soccorso mentre la sua presenza è stata in forse fino alla fine. Che sia il gran dominatore del concorso lo testimonia il fatto che è arrivato al barrage con tre diversi cavalli. Un’iniezione di fiducia per l’azzurro che fra dieci giorni sarà con la nazionale ad Aachen, in Germania, nel più prestigioso concorso al mondo. “Non ci speravo più – dice raggiante – invece un briciolo di fortuna mi ha aiutato. I tre cavalli che ho portato al barrage hanno risentito di un po’ di stanchezza. Era poi la prima volta che montavo quello che mi ha dato il secondo posto”. Vale a dire “River Lux”. Con “Ambiorix Van Het Pelderhof” è arrivata la vittoria.
Presenti, fra le autorità, il nuovo sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato che poi ha effettuato la premiazione insieme al questore Luigi Mauriello, appassionato di equitazione, ex cavaliere, e intenditore. Ecco il suo giudizio tecnico sulla manifestazione: “Un percorso difficile nel finale ma bellissimo. E proprio negli ultimi metri si è risolto. Grossato è stato straordinario”.
“Una bellissima manifestazione – è il commento del neo sindaco Zoccarato – con tante e imprevedibili emozioni. Dobbiamo investire su manifestazioni come questa che fanno bene alla città. Servono per una grande Sanremo ed è dalle grandi strutture esistenti che dobbiamo ripartire”.
Fra i tesserati della Società ippica Sanremo ottime cose per i più giovani. In C110 doppio successo di Giulia Alessi, quattordicenne. Ecco poi, nei ragazzi fra i 10 e 12 anni, le due vittorie di Matteo Soleri, Nicolas Guidetti, Nicola Altree e quelle di Sofia Mergiotti e Monica Martini.
Impeccabile padrona di casa Maria Grazia Valenzano Menada, presidente della Sis, sempre impegnata a correre da una parte all’altra e a risolvere piccoli e maggiori problemi, inevitabili in questi casi. “Visto che questo concorso seguiva l’internazionale – dice – per noi tutti della Sis si è trattato di dieci giorni di massimo impegno. Anche questa volta tutto è andato per il meglio. Voglio ringraziare quelli che si sono prodigati e ci hanno aiutato. Ma anche i nostri ospiti e il pubblico presente”.
La manifestazione organizzata dalla Società Ippica Sanremo ha richiamato oltre duecento concorrenti e 280 cavalli provenienti dal nord Italia.
Prossimo grande impegno al Solaro un “internazionale” dal 17 al 19 luglio. Ma, da qui a ottobre, saranno organizzati anche due altri concorsi nazionali e uno internazionale, lo spettacolare “Derby dei Fiori” dal 9 all’11 ottobre.

Lascia un commento

EQUITAZIONE – Chiusa la seconda giornata del concorso di Sanremo

SANREMO – Chiude, la seconda giornata del Concorso nazionale di equitazione Città di Sanremo, nel nome di Massimo Grossato, il simpatico carabiniere torinese, nonché azzurro, che ha bissato la vittoria di ieri nella gara più importante, la C140. Questa volta davanti al brasiliano Luiz Felipe De Azevedo Filho e un altro torinese, Andrea Galizio.
De Azevedo, che per un paio d’anni ha vissuto a Sanremo, tesserato per la Sis, ha vinto una C130 precedendo il toscano Pietro Santetti. In C125 successo del francese Jean Michel Costamagna sulla pavese Laura Maria Rubbini. In C115 la piemontese Gaia Poggi e in B110 Nicole Cepollina dell’Horse Rapallo sono salite sul gradino più alto del podio. Poca fortuna per i cavalieri di casa nostra.
Domani gran finale. Si comincia alle 8 e si prosegue fino a sera. Il clou è il Gran Premio, una C145 che dovrebbe disputarsi intorno alle 16. Grande favorito, a questo punto, il nazionale Grossato. Chances anche per Graziotti, De Azevedo, Vitali.
“A quanto pare – dice la presidente della Società ippica Sanremo Maria Grazia Valenzano Menada – le condizioni meteo non saranno troppo buone. Per andare al mare. Ma saranno, speriamo, ideali per le gare di equitazione. Per questo motivo ci auspichiamo che il pubblico accorra numeroso”.

Lascia un commento

Older Posts »