Posts Tagged vela

VELA – 5° Regata “Rivea De Sciure”

5° REGATA CAMPIONATO “RIVEA DE SCIURE”-CHALLANGE 2009

Comitato organizzatore: Circolo Nautico Arma  C.N.A. Via Lungomare s,n,

18018  Arma di Taggia

Tel. 0184/41021- fax 0184/463568

E-mail cna.arma@tiscali.it – cellulare 331/2381385

Sito internet: www.cnarma.it

Località e data: Arma di Taggia

Partenza prevista: ore 11,00

Classi ammesse: Libera  –  Veleggiata

Il Comitato si riserva la facoltà di modificare gli accorpamenti

Percorso: La prova si svolgerà nelle acque antistanti Arma di Taggia su percorso a bastone.

Iscrizioni: La pre-iscrizione dovrà pervenire alla Segreteria del C.N.A. entro le ore 12 di Venerdi’ 16 Ottobre e regolarizzata entro le ore 9 di Sabato 17 Ottobre.

La quota di iscrizione è fissata in:EURO 40,00

Lunghezza F.T. inferiore a m. 10.00 – EURO 40,00;

per le altre EURO 55,00.

Premiazione: La premiazione dei vincitori avrà luogo Domenica 18 Ottobre ’09 alle ore 18.00 presso la sede del C.N.A. durante il party in onore dei Partecipanti.

Orario di Segreteria:  Tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12.

Annunci

Lascia un commento

VELA – Regata Notturna Arma-Gallinara-Arma e Festival del Mare nel Week-End ad Arma di Taggia

LocandinaGallinara2009

Comments (1)

SPORT – Ecco “sempreSPORT”, nuova iniziativa continuativa del Comune di Taggia

Lascia un commento

VELA – Trofeo Gianni Cozzi

Comments (1)

CAPITANERIA – Ecco le nuove regole da Arma di Taggia a Ventimiglia

from www.riviera24.it

Off limits il raggio di azione compreso tra 200 metri dalle spiagge e 100 metri dalla costa rocciosa. Al suo interno e’ vietato il transito e l’ancoraggio di unita’ a vela e a motore, delle moto d’acqua, che devono tenersi oltre i 400 metri dalla costa.

Niente surf, kitesurf o windsurf, nella fascia di mare, fino a 200 metri dalle spiagge e 100 metri dalle coste rocciose, che viene riservata alla balneazione. E’ quanto prevede la nuova ordinanza balneare della Capitaneria di Porto di Sanremo (la 20/2009), che disciplina il servizio di salvataggio e tutti gli aspetti legati alla sicurezza sulle spiagge, da Arma di Taggia a Ventimiglia. ‘Tale zona – spiega il comandante, Michele Burlando – deve essere segnalata con gavitelli rossi posizionati dai concessionari degli stabilimenti balneari o dai Comuni per le spiagge libere.

Al suo interno e’ vietato il transito e l’ancoraggio di unita’ a vela e a motore, delle moto d’acqua, che devono tenersi oltre i 400 metri dalla costa, e di surf affini’. Uniche eccezioni i ‘pattini’ e i mosconi a remi e mezzi similari. Altra novita’ per l’estate 2009: e’ l’obbligo, per chi va ‘oltre le boe’, di segnalarsi attraverso un pallone galleggiante munito di bandierina rossa con striscia diagonale bianca. Il pallone di segnalamento, lo stesso usato dai subacquei, viene legato al nuotatore con una sagola galleggiante di non oltre 3 metri di lunghezza.

Ma non e’ tutto. Tutte le unita’ navali che avvistano questo segnale devono moderare la velocita’, usare particolare prudenza e tenersi ad una distanza di sicurezza di almeno 100 metri. Anche chi fa’ il bagno al largo dalla barca, dovra’ issare ben visibile sul mezzo d’appoggio la bandierina rossa con striscia diagonale bianca, restando entro 50 metri di distanza dalla barca stessa.

Questa nuova misura di sicurezza, già applicata in altre parti d’Italia, deriva dal fatto che su base nazionale molti gravi incidenti sono causati  ogni anno da imbarcazioni che “investono” bagnanti non visti in tempo. Altre novità, l’elenco aggiornato delle dotazioni di primo soccorso fornito dalla Asl competente e un miglior segnalamento dei cosiddetti corridoi di lancio e di atterraggio vietati ai bagnanti che consentono alle unità a vela e a motore e ai windsurf di raggiungere o partire dalla spiaggia in piena sicurezza (con velocità massima 3 nodi).

Quest’anno i concessionari degli stabilimenti balneari dovranno segnalarli con qualche gavitello in più, che tuttavia è necessario per renderli ben visibili e quindi riconoscibili sia ai bagnanti che ai diportisti. L’ordinanza di sicurezza balneare 2009 è già stata diramata ai Comuni costieri e alle associazioni degli operatori balneari ed è disponibile anche sul sito http://www.guardiacostiera.it.

Si raccomanda a tutti gli utenti del mare sempre la massima prudenza ed attenzione, rispettando le prescrizioni di sicurezza dell’ordinanza balneare e, per le imbarcazioni, anche il limite di velocità di 10 nodi fino a 1 chilometro dalle spiagge, in vigore dal 1° maggio al 30 settembre. Si ricorda infine il numero blu dell’emergenza in mare 1530, gratuito sia da telefono fisso che da cellulare.

Lascia un commento

VELA – Incendio distrugge la casa di Russell Coutts, muore d’infarto il vicino

from www.gazzetta.it

Distrutta in Nuova Zelanda l’abitazione del mitico skipper, impegnato nel weekend a Cagliari nella tappa italiana della Rc44 Cup. Un uomo di 48 anni ha perso la vita per un attacco di cuore

Russell Coutts è nato a Wellington il 1° marzo 1962. Afp
Russell Coutts è nato a Wellington il 1° marzo 1962. Afp
WELLINGTON (Nuova Zelanda), 28 aprile 2009 – Un uomo di 48 anni ha perso la vita per un attacco di cuore mentre un incendio ha distrutto la casa di Russell Coutts ad Arrowtown, nel sud della Nuova Zelanda. La tragedia si è verificata lunedì sera e secondo i soccorritori, il vicino del celebre velista non sarebbe stato coinvolto nelle operazioni di spegnimento. L’abitazione di circa 700 mq risale al 1870 (valore 2,3 milioni di dollari) era stata restaurata nel 2007: al momento dell’incendio non vi era nessuno all’interno.
Coutts, campione olimpico e vincitore di ben tre America’s Cup (1995, 2000 e 2003), si trova in Europa. Proprio nello scorso weekend, in coppia con Larry Allison patron di Oracle, il sindacato Challenge of Record di Coppa America, a Cagliari si è aggiudicato la tappa italiana della Rc44 Cup.

Lascia un commento

VELA – Il divertimento vince la “Vela e Sapori”

from www.riviera24.it

Bella prova in mare per gli equipaggi, che hanno anche dovuto scontrarsi ai fornelli. Vincitore assoluto Sergio Rosso, di Vento Rosso III che ha conquistato il suo peso in formato Pasta Agnesi, devoluto ai centri per i terremotati abruzzesi.

Grande successo per la Vela e Sapori, la regata organizzata oggi dallo Yacht Club Sanremo che ha impegnato gli equipaggi non solo in una prova in mare, ma anche in un “cruento” scontro ai fornelli, che ha divertito tutti: marinai, timonieri, cuochi e giurie.

Alle 11 del mattino, grazie ad un bel grecale, la regata è partita puntualmente e già verso le 13 le prime imbarcazioni hanno tagliato il traguardo; poi dalla banchina di piazzale Vesco i cuochi hanno dovuto raggiungere di corsa lo Yacht Club Sanremo per la consegna dei piatti, che sono stati degustati dalla giuria gastronomica composta da Roberto Pisani, presidente, dall’Ambasciatore Maurizio Moreno, dal Comandante Michele Burlando, Piero De Laude, Lorenza Vitali, Marco Bassi, Mauro Suppo, Anna Malafarina e Annamaria Volpe.

Vincitore assoluto della Combinata è Vento Rosso III, di Sergio Rosso, che grazie a un secondo posto in classificata regata e a un nono in cucina, con il piatto “Libecciata all’imperiese” ha sbaragliato ai punti gli avversari.

Secondo posto per Alex II, di Pier Luigi Zaffagnini che ha ottenuto un settimo piazzamento in regata e un quarto in classifica cucina coi “Galletti Marini”.

Terzo Free Spirit, di Massimo Massa che è il vincitore assoluto della classifica “cucina”; con l’equipaggio ha presentato un nido di linguine al profumo di zafferano su letto di pomodoro al mediterraneo sbaragliando gli avversari e conquistando il cuore, o meglio la gola, di tutta la Giuria Gastronomica.
Sempre per la classifica cucina al secondo posto troviamo Skilled, di Dario Magini, con le “Trofie Amoremio” con gamberi, calamari, scampi, totani, pinoli, mandorle.
Terzo posto per Vittoria, di Roberto Gilardi, con “Risotto damare su scoglio”.

Per quanto riguarda la classifica regata troviamo al primo posto Blue Storm, di Massimo Sorli, secondo per Sergio Rosso, con Vento Rosso III e terzo Federico Stoppani con il Pingone di Mare.

Comments (1)

Older Posts »